“3 Uomini e una cuccia”, un trionfo di risate!

Al Teatro Tirso De Molina va in scena, con grande successo, questa esilarante commedia messa in scena da Martufello, Alessia Fabiani, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti, Leonardo Bocci.

Teatro gremito, Domenica scorsa, quello che ha visto “brillare” una commedia divertente, scritta e diretta da Fabrizio Nardi, interpretata da Martufello, Alessia Fabiani, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti e Leonardo Bocci, attualmente in scena al Teatro Tirso De Molina. Del resto, quando a calcare il palco è la genuina comicità di Martufello, popolare ormai per il suo intercalare di Sezze, suo paese d’origine, il pubblico accorre numeroso.

La commedia si dipana all’interno di un unico ambiente, un soggiorno di Tor Pignattara, in cui vivono, più o meno in armonia, tre giovani amici squattrinati ma di belle speranze, Tiziano, Eros e Massimo, nati e cresciuti nello stesso paesino di provincia nel basso Lazio. I tre amici vivono a casa di un loro compaesano benestante, il signor Marcello, che accetta pochi euro mensili di affitto. I tre, per sbarcare il lunario, si sono inventati una sigaretta elettronica con delle ricariche speciali al sapore di alimenti tipici italiani da vendere all’estero, ma di soldi, ancora, neanche l’ombra.

L’arrivo della bella nipote del padrone di casa (Alessia Fabiani) scombina la routine delle loro vite, finché uno di loro non trova un chihuahua per strada. Nessuno di loro lo può tenere, perchè il padrone di casa, dopo la dolorosa perdita del proprio cane, non ne vuole sapere di un altro amico a 4 zampe, e così il cagnolino viene riportato indietro, ma la sera stessa, a cena, una notizia al telegiornale fa impallidire i tre amici: una turista americana miliardaria ha denunciato il furto, nella villa dove alloggiava a Roma, del suo amato Muffin: un Chihuahua nordamericano. Così tra equivoci, battibecchi, incomprensioni e risate si assiste a dei siparietti divertenti e grotteschi che condurranno ad un finale inaspettato che certo non staremo quì a rivelarvi!

Della fama che lo precede di Martufello, ne abbiamo detto innumerevoli volte, lui è a proprio agio in teatro, in pratica è come se, un pochino, interpretasse sè stesso!

Quello che forse non tutti sanno però, è della grande bravura sul palco della bellissima Alessia Fabiani! Lei entra come un ciclone nella vita dei tre ragazzi, e da tale, mette in scena, con grande capacità, verve e naturalezza il suo personaggio, tra Karma e simpatica “follia”! Alessia è davvero esilarante e disinvolta e sà tenere degnamente testa alla bravura del suo compagno di “avventura” Martufello.

Una sorpresa anche i tre giovani attori, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti e Leonardo Bocci, brillanti, che strappano numerosi applausi e risate fragorose a scena aperta! Tra l’altro, a fine spettacolo, abbiamo saputo che dovevano scappare alla Festa del Cinema di Roma, a ritirare il premio per un loro cortometraggio… I ragazzi, quindi, promettono bene!

Mi piace anche ricordare che questo spettacolo, oltre a divertire, ha un nobilissimo scopo, anzi, duplice: la donazione, per chi lo volesse, di cucce e cibo per cani meno fortunati dei nostri, e l’acquisto (importantissimo), durante la serata di domani, 23 Ottobre, di un defibrillatore in favore dell’Associazione Centro Formazione Medica.

Lo scopo dell’ associazione è quello di insegnare, a quante più persone possibili, le manovre salvavita: qualsiasi cittadino dovrebbe conoscere come effettuare un massaggio cardiaco, come utilizzare un defibrillatore in caso di necessità e le manovre. Ogni anno in Italia, infatti, ben 70.000 persone muoiono a causa di un arresto cardiocircolatorio. Eppure sarebbe possibile salvare molte vite, intervenendo entro i primi minuti dal tragico evento. Diventa, quindi, fondamentale la presenza dei defibrillatori sul territorio che, insieme al massaggio cardiaco, attivano la catena della sopravvivenza in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.

Con i proventi raccolti durante la lunga notte del cuore al Teatro Tirso sarà possibile donarne uno alla Chiesa delle Sacre Stimmate di San Francesco a Roma. Al termine della commedia, in scena fino al 27 Ottobre,  sarà poi proiettato il video “C’è un eroe in ognuno di noi”, corto prodotto dal Presidente dell’Associazione, il Dottor Fausto D’Agostino, incentrato sull’importanza di intervenire in caso di emergenza, come ad esempio nell’affrontare una soffocamento da inalazione di corpo estraneo.

Saliranno sul palco l’Associazione Centro Formazione Medica con i medici Dott. Fausto D’Agostino e Dott. Stefano Ianni per salutare e ringraziare il pubblico per aver contribuito ad una causa importante.

Quindi una serata per ridere e per donare vita!!! Quale miglior connubio!?!

Tre uomini e una cuccia al Teatro Tirso de Molina | 2-27 Ottobre 2019
Teatro Tirso De Molina, via Tirso 89
Orario spettacoli: Merc. Giov. Ven. ore 21 – Sab ore 17,30 e 21 – Domenica ore 17,30

Locandina spettacolo

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*