Addio a Frizzi, il volto buono della TV.

Stamane, abbiamo avuto un gran brutto risveglio….Se n’è andato, questa notte, Fabrizio Frizzi, il volto buono della televisione, l’amico di ciascuno di noi.
Fabrizio ha saputo sempre mantenere il lato ‘fanciullesco’, quello più spontaneo che pochissimi posseggono…ironia, professionalità, signorilità, dignità, non ha mai avuto scatti d’ira od aggressività polemica verso alcuno. Fabrizio non si è mai montato la testa, cosa difficilissima in un mondo in cui la popolarità rischia di fagocitare tutto in un ‘assordante’ narcisismo.
Ha combattuto fino all’ultimo come un leone. Fabrizio Frizzi, quando era il momento di tirare fuori il carattere, lo faceva. E la battaglia contro la malattia, la battaglia per la vita, era troppo importante: per la figlia Stella (“una missione per cui vivere”) e la moglie Carlotta. Invece se n’è andato a 60 anni. Li aveva compiuti il 5 Febbraio ed anche in quell’occasione aveva sottolineato che la lotta contro il male non era finita.

Quel malore che lo aveva colpito ad Ottobre negli studi del quiz “L’eredità” era suonato come un campanello d’allarme: il ricovero, una serie di esami, le terapie, poi il ritorno su Rai 1, al timone di nuovo dell’Eredità. “Sto combattendo, non è ancora finita. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci”, spiegava “ma l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa”.
Stanotte Fabrizio ha dovuto arrendersi….
Ciao Fabrizio oggi se n’è andato un parente caro, un vicino di casa affettuoso…che resterà sempre nei nostri cuori!

La camera ardente sarà allestita domani, Martedì 27 Marzo, nella sede Rai di Viale Mazzini 14 dalle ore 10.00 alle ore 18.00. I funerali si terranno invece Mercoledì 28 Marzo alle ore 12.00 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*