“Agadah”.

Grande successo, il 5 Aprile scorso, per la serata evento con concerto del film “Agadah” di Alberto Rondalli, all’ Auditorium Parco della Musica-Sala Petrassi.

Alberto Randelli con il Produttore

Grande successo all’Auditorium Parco della Musica di Roma per la serata dedicata al film “Agadah” di Alberto Rondalli alla presenza di un nutrito parterre di ospiti. A fare da protagonista la musica con l’ouverture delle composizioni originali del film del maestro Alessandro Sironi con ben 58 musicisti in scena che hanno suonato, prima della proiezione, i principali motivi musicali del film. Nel foyer della sala Petrassi si è svolto il cocktail di benvenuto per gli oltre 400 ospiti presenti. Tra i tantissimi che hanno preso parte all’evento: Antonia Liskova, Dante Ferretti, Laura Delli Colli, la costumista del film Nicoletta Taranta fresca di nomination ai David di Donatello. Alcuni dei suoi bellissimi costumi disegnati per il film sono stati esposti affiancati da una mostra di alcune delle foto di scena che ne esaltavano il prezioso lavoro. Un percorso pensato per introdurre il pubblico alla visione del film e per celebrare l’attento lavoro di Nicoletta Taranta nella realizzazione dei costumi. Tra i presenti, oltre al regista Alberto Rondalli e il produttore Pino Rabolini, fondatore del marchio Pomellato, lo scenografo del film Francesco Bronzi, il direttore della fotografia Claudio Collepiccolo e alcuni degli interpeti tra cui Manuel Gonzalo, Paolo Montevecchi, Federco Mancini, Antonio Buil, Abraam Fontana.

Ma anche tanti ospiti tra cui Lillo Petrolo, Christian Marazziti, Erminia Manfredi, Georgette Ranucci, Lella Bertinotti, Ralph Palca e Cinzia Th Torrini, Pivio del duo Pivio e Aldo De Scalzi, Carmen Giardina, Ariadna Romero, Alan Cappelli, il trio swing leDyvette, Janet de Nardis, Beppe Convertini e Alessandra Carrillo, Roberta Beta, Laura Muscardin, Francesco Apolloni, Franco Mariotti, e Edy Angelillo. E ancora, Cosetta Turco, Michela Rocco di Torrepadula, Giulia Andò, Silvia Squizzato, Giuliana Gamba, Antonella Salvucci, Giulia Pandolfi e la giovane Neva Leone.

Il film di Rondalli, è liberamente tratto dal celebre “Manoscritto trovato a Saragozza” di Jan Potocki. Uno dei grandi classici della letteratura polacca dell’Ottocento. Suggestivo, grandioso e carico di simbolismi è un’opera immensa liberamente tradotta sullo schermo in un film avventuroso e fantastico che restituisce il sogno, la magia e il mistero della cultura dell’epoca. Nel nutrito cast del film Nahuel Perez Biscayart, Pilar Lopez De Ayala, Jordi Mollà, Caterina Murino, Marco Foschi, Ivan Franek, Valentina Cervi, Alessandro Haber, Flavio Bucci, Umberto Orsini, Alessio Boni, Federica Rosellini.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*