“Al di là delle cose scontate”: alla ricerca del significato della vita.

Emanuele Mazzocco, in questo romanzo, offre uno sguardo fresco e speranzoso sul mondo, che ricorda, a chi legge, quanto sia magico e insieme complesso il momento di passaggio dalla giovinezza all’età adulta.

“Al di là delle cose scontate” di Emanuele Mazzocco è un romanzo che parla di quel momento della vita in cui si deve prendere la decisione più difficile: scegliere chi si vuole essere, che tipo di adulto si vuole diventare. In una società schiava del materialismo, dove l’uomo è succube di condizionamenti che lo portano a desiderare beni superflui e a condurre una vita di apparenza, il protagonista, Samuele, si fa portavoce di un profondo bisogno di semplicità e di autenticità. Attraverso il suo rapporto d’amore con Ana, il suo legame di amicizia con Mario e la sua passione per la montagna, il protagonista di questo delicato romanzo di formazione cerca di afferrare il significato della vita o, come da lui stesso affermato, di nutrirsi di quella vita, come lo scrittore Henry David Thoreau aveva fatto prima di lui. E Mazzocco ha sicuramente un debito di riconoscenza verso questo autore, per il quale la natura era motivo di benessere e soprattutto fonte di soluzione per i problemi dell’esistenza. Lo stesso Samuele riesce a trovare pace solo nei ritmi quieti della montagna, ed è tra le sue vette che si ritaglia preziosi momenti di solitudine per comprendere davvero cosa si nasconde nel suo cuore: “mi appartai da solo, vicino alla capanna di un pittore eremita che era vissuto a lungo su quelle cime. A poco a poco, forse, cominciavo a capire le ragioni delle sue scelte. Di quella vita estrema, riempita di bellezza, di semplicità, di fusione con il creato”.

La montagna diventa rifugio, madre amorevole, testimone del sé più autentico, sfida ai propri limiti e luogo di raccoglimento e di cordoglio. Samuele brama la libertà in ogni aspetto della vita, quella stessa libertà che solo la natura gli ha donato, e che il lavoro che gli è stato offerto e il sistema di vita che gli si prospetta cercano di soffocare.

La crisi di Samuele può essere condivisa da chiunque abbia cercato di condurre un’esistenza lontana dalle manipolazioni di una società avida e irrispettosa, non interessata al benessere dell’individuo ma solo all’accumulo di ricchezze e di potere.

“Al di là delle cose scontate” è scritto con molta onestà, e il giovane scrittore offre uno sguardo fresco e speranzoso sul mondo, che ricorda, a chi legge, quanto sia magico e insieme complesso il momento di passaggio dalla giovinezza all’età adulta. Un momento in cui si può scegliere chi essere e cosa diventare, al di là delle cose scontate.

 

 

CONTATTI

Blog: https://aldila-delle-cose-scontate.com/

Instagram: https://www.instagram.com/emanuelemazzocco/

Facebook: https://www.facebook.com/aldiladellecosescontate/

Amazon: https://www.amazon.it/Al-l%C3%A0-delle-cose-scontate/dp/B079KSRH4H

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*