AngelinA Roma: classe, eleganza, lusso adattabili ad ogni occasione.

Stefania Barbesi con il suo brand AngelinA Roma propone una donna forte ma sensibile che non trascura mai la sua bellezza.

Diciamocelo, quando noi donne, abbiamo l’occasione di entrare in una boutique o in uno show room per apprezzare borse, accessori e quant’altro, siamo pervase da un impulso suadente che ci spinge a comperare o, quantomeno apprezzare in amorevole contemplazione.

Vedendo le borse e le pochette di gran pregio e gli accessori di lusso del brand AngelinA Roma, l’amore a prima vista è una certezza.

Lunedì scorso, su suggerimento di un’amica, ho accettato volentieri di partecipare all’invito di Stefania Barbesi, l’ideatrice di questi ‘pezzi’ unici e favolosi, all’interno di un bellissimo spazio espositivo al Fleming.

Eleganti borse pitonate, il must per la clientela raffinata e ricercata, con portafogli del medesimo inserto, hanno fatto la loro figura, esposti in vari modelli, forge e colori. Stefania ricerca i pellami pregiati a Firenze, terra di artigianato di qualità in questo settore, e lavora tutto a mano, sperimentando prima su se stessa i modelli creati, per comprenderne la praticità, la ‘vestibilità, la purezza, e renderli degli oggetti perfetti, da abbinare sia ad un abito da cocktail che da giorno…

Spazio anche ad accessori di grande originalità e versatilità: orecchini, anelli, ‘rosari’ con il caratteristico logo, formato da due triangoli, a rappresentare due A, in omaggio al nome della madre, racchiuse in un cerchio, quasi a rappresentare un ‘giro di boa’ nella vita di Stefania, l’equilibrio, la maggiore consapevolezza raggiunta…ed una meravigliosa collezione di ‘collari’, caratterizzati da una accurata scelta di pietre rare e preziose tra cui madreperla e cristalli Swarovski e da una lavorazione speciale a fili che rende il gioiello davvero unico ed esclusivo. Per questo la linea di collari è in edizione limitata.

L’immagine che si propone è quella di una donna femminile, forte ma sensibile che non trascura mai la sua bellezza, desiderosa di valorizzare la sua immagine con gioielli ed accessori essenziali, ma allo stesso tempo chic, lussuosi e moderni. Stefania Barbesi, per le sue creazioni, trae ispirazione dalle raffinate geometrie dell’art decò francese del ‘900 e dallo spirito eclettico degli anni ’70. Il logo è scelto dorato per simboleggiare il sole, lo splendore, la gioia e la nobità. E’ presente in ogni accessorio, impreziosisce e diffonde un messaggio positivo per il significato delle figure che lo compongono. La collezione AngelinA Roma vanta design e lavorazioni esclusiavamente made in Italy.

Ho adorato il ‘Body chain’, una ‘doppia’ collana…che si chiude sul collo e termina sul giro vita con una collana più grande…personalmente la trovo molto seducente, discreta ed elegante…non potevo non averne una!

Lieta di aver potuto prendere parte a cotanta bellezza ed aver realizzato una breve intervista alla bellissima Stefania Barbesi.

Dove ricerca il materiale per le sue borse?

“In Toscana che è proprio storicamente composta da artigiani bravissimi che da tradizione lavorano la pelle ed hanno un gusto squisito. Realizzano di tutto…accessori, cinture, borse di varie misure. Io ho scelto questa misura tra il grande ed il piccolo, un oggetto che è di gran moda sia da giorno che da sera. E’ un complemento dell’outfit, valorizza l’abito, già veste di suo. Si può portare sia a mano che a tracolla. C’è questo particolare accessorio cucito appositamente dall’interno, il logo o marchio del mio brand, dorato, un cerchio con due triangoli che stanno a rappresentare le due A del marchio Angelina. L’ho realizzato in un momento della mia vita in cui ho sentito di aver raggiunto un equilibrio interiore, pronta per evolvere, ho come chiuso la parte precedente, da quì il cerchio. Un messaggio per tutte coloro che lo indossano, perchè il triangolo è simbolo di forza, e dell’equilibrio tra uomo e divino.”

Che tipo di clientela si rivolge a lei?

“Sicuramente un target medio-alto, perchè il pitone è un pellame esotico che appartiene alla categoria di oggetti di lusso, essendo poi artigianale, ecco che trova posizionamento su un mercato già esclusivo. Io punterò, nei prossimi anni, all’esportazione, visto che si tratta di un prodotto cucito a mano, artigianale, che è raro trovare…so che all’estero è molto apprezzato il made in Italy e questo è uno dei prodotti che rientra tra le nostre eccellenze di artigianato fiorentino.”

Da quanto ha iniziato questo lavoro?

“Due, tre anni. E’ stato, tuttavia, un periodo in cui mi sono concentrata molto sul perfezionamento del prodotto, adesso sto cominciando a creare la mia rete di produzione, perchè ho voluto essere certa di un prodotto dalla resa che desideravo io, quindi l’ho perfezionato molto durante le fasi di produzione, eliminando i difetti, ho voluto personalizzare il più possibile. Sono così arrivata alla certezza ed alla maturazione del prodotto, per dedicarmi alla diffusione, alla vendita, alla comunicazione.”

Le capita anche di  realizzare un capo su richiesta?

“Si, sicuramente, perchè alle volte le donne scelgono una borsa anche in funzione di un evento particolare, che vogliono abbinare a scarpe, vestito, colore… Io prediligo i colori roccia, nero, blu, i colori più chic della pelletteria. Il colore roccia, ad esempio, è abinabilissimo a tutti i colori ed è un must, come il nero, il blu, colori eleganti. Ho scelto di abbinarli con l’oro perchè questo risalta ancora di più la luminosità della nostra pelle…Ho voluto proporlo proprio perchè riporta una luce particolare, ed anche perchè rappresenta gioia, nobiltà, splendore…oro giallo per tutti i gioielli e gli accessori…il body chain è montato con 2 pietre Swarosky al collo…è una moda americana a cui mi sono ispirata…Li realizzo in un laboratorio romano di cinema e di moda. Parure di collari e bracciali, sono particolarmente luminosi e vistosi…la ‘sobrietà’ non è decisamente nelle mie corde.”

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*