“Attraverso le pieghe del tempo” VII Edizione.

In una piacevole serata svoltasi ad Anzio al ristorante 'Boccuccia', ha avuto luogo una delle tappe annuali della VII Edizione del Photofestival “Attraverso le pieghe del tempo”, nota rassegna culturale nazionale sull'Immagine contemporanea, che da un paio d’anni ha cambiato abiti ed è diventata itinerante.

I premi Foto: Marco Bonanni

Una serata di fine estate, ma ancora caldissima, in un fantastico ristorante del litorale pontino, il ‘Boccuccia’…Quì ha avuto luogo una serata all’insegna di premi, buon umore, convivialità, ottimo cibo e musica. L’evento, “Attraverso le pieghe del temo”, presentato da Anthony Peth, è stato anche l’occasione per ospitare la Cooperativa Sociale ‘La Coccinella’, che in zona accoglie e si prende cura di minori e ragazzi provenienti da situazioni di grave disagio sociale. Il Photofestival ha scelto in più occasioni di sostenere questa realtà, che si è presentata nel corso della serata al pubblico, raccogliendo offerte libere ed esponendo per la vendita graziosi oggetti artigianali di propria realizzazione.

Nella suggestiva cornice esterna del locale di Mauro Boccuccia, che ci ha gentilmente ospitati, a conclusione di un programma intenso di attività estive dell’Occhio dell’Arte, si è svolta pertanto la serata dedicata interamente al fulcro della VII edizione del Photofestival, che ha visto arrivare ad Anzio, come protagonisti, personaggi illustri del mondo della fotografia, della musica, dello spettacolo e del giornalismo italiano.

Giornalismo come Impegno Civile, in collaborazione con la testata “Il Granchio”, è stato assegnato al fotoreporter Francesco Barilaro; Premio Creatività a Verteramo; Fotogiornalismo d’Autore a Marcello Carrozzo; Premio della Critica al Prof. Antonio Enrico Maria Giordano.

Premi Speciali Cultura a Maria Laura Annibali (attuale presidente del DìGay Project e nota attivista, documentarista e film maker; testimonial della legge sulle unioni civili. Il suo operato, insieme a quello del movimento, è stato fondamentale per l’approvazione della legge Cirinnà) e ad Edda Billi (poeta raffinata, una delle principali protagoniste del lesbofemminismo).

Premi Speciali alla carriera ad Anthony Pasquale da ICN Radio New York (ad inizio serata un collegamento radiofonico  in diretta proprio con New York ha visto impegnato in primis il Primo Cittadino anziate), al Prof. Francesco Petrino Presidente S.N.A.R.P., alla Presidente AISL_O Maria Grazia De Angelis, alla quale ha consegnato il premio il Dottor Maurizio Quarta (premiato in occasione dei Ferrari Awards di Anzio lo scorso anno): tre professionisti che nei loro campi di afferenza hanno raggiunto i massimi livelli per competenze e risultati.

Premio Musica ed. 2017, infine, ad un nome che non ha avuto bisogno di molte presentazioni: il M° Stelvio Cipriani, per una carriera internazionale vissuta ai massimi livelli, che ha contribuito a portare in alto il nome del nostro Paese nel mondo. A lui è andato il prezioso “KEO – IL Piccolo Faraone” scolpito dal Maestro Scultore Valerio Capoccia.

Tantissimi i nomi di prestigio presenti anche tra il pubblico: il Direttore d’orchestra  e compositore Franco Micalizzi, lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, il cantautore Amedeo Morrone, la regista Iolanda La Carrubba, la critica cinematografica Sarah Panatta, il direttore di doppiaggio e doppiatore Giovanni Brusatori, la nuora di Vittorio De Sica e Maria Mercader, Maria Lucia De Sica (vedova del compianto Manuel e madrina solidale della serata), la Dottoressa Sylvia Irrazabal responsabile culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia, Giannino Cesare Bernabei dal Comitato sociale ed economico europeo, Orazio Anania Tenente colonnello Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze, Arif Hossain Presidente LIFE and LIFE-Onlus, il fisico Sergio Bartalucci, la top model Giuseppina Iannello, Elisa Pepè Sciarria “Una ragazza per il cinema” ed.2015 accompagnata dall’agente Massimo Meschino con le ragazze della MTM Events, Mariacristina Romano vice-presidente delle Mille Donne per l’Italia, l’architetto e scrittore Ugo De Angelis. Tra gli artisti presenti, il fotografo internazionale Euro Rotelli, il Maestro Fabbro Mario Righini, la disegnatrice Daniela Prata, i pittori Gino Di Prospero ed Emanuela Pisicchio, intrattenuti in sala a tratti, amabilmente, dalla storica dell’Arte e critica Loredana Finicelli. Gli artisti che hanno allietato in musica la serata, Debora Xhako ed i Getting Louder, sono stati gentilmente concessi per una sera da Tatiana Mele e Massimiliano Lazzaretti della Mapples Production. 

Il Sindaco Luciano Bruschini ha accolto con entusiasmo tutti i circa 230 invitati alla serata, compresa una rappresentanza interetnica dall’Urbe (Venezuela e Bolivia).

Riconfermati nella serata gemellaggi importanti e vecchie amicizie (oltre ad ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterrraneo e a  FotoArte in Puglia,   l’Escamontage Film Festival itinerante – lo Spoleto Festival Art); nate anche nuove collaborazioni (il Premio Musa d’Argento in Sicilia ideato e diretto da Lucia Aparo), per una kermesse italiana che si prefigura in continua evoluzione, sia spaziale che temporale, alla ricerca di una dimensione cosmopolita e contemporanea sempre più contaminata nei linguaggi e negli abiti via via adottati.

Presente Vittorio Bertolaccini per youreporter de Il Corriere della Sera.

Molti i giornalisti noti presenti alla serata: Antonello De Pierro, Maria Rita Parroccini, Loredana Filoni, Nadia Cantelli ed altri.

Uno specchio multiriflettente, attraverso le pieghe del tempo.

Un ringraziamento personale va a Maria Grazia De Angelis, a Lisa Bernardi, a Mauro Boccuccia.

Foto: Marco Bonanni.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*