“Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia” di Gian Luca Favetto, pubblicato dalla casa editrice il Narratore audiolibri.

Attraverso lingue, paesaggi e persone Gian Luca Favetto mette insieme vita e scrittura, guidandoci in un percorso in cui la poesia e la letteratura danno forma e direzione al vivere.

Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia di Gian Luca Favetto ci introduce nel mondo poetico partendo dal particolare della sua esperienza intima, per poi allargarla fino a farla diventare universale. Favetto non è solo un saggista ma è anche un poeta, e in quest’opera ha deciso di condurre il lettore in un viaggio emotivo all’interno della geografia poetica, costellata di autori straordinari e di mete raggiungibili solo con il cuore ben aperto.

In un appassionante flusso di coscienza, l’autore ci narra della nascita del suo amore per la poesia, che ha radici lontane, legate ai suoi viaggi con i genitori quando era bambino: lunghe ore in macchina in cui il silenzio era riempito dalla voce del padre che recitava a memoria le sue poesie preferite. La passione per la poesia nasce quindi in giovane età, quando i bambini sono come spugne e assorbono tutto quello che hanno intorno; l’autore è stato fortunato ad avere un padre che ha condiviso con lui l’amore per la parola poetica, e che ha riempito la casa di libri e saggi sull’argomento, alcuni dei quali trovano posto anche in questo testo.

Attraverso persone e cose è un’opera scorrevole che riesce a intrattenere e ad emozionare: nel primo capitolo, dal titolo “Che cos’è la poesia”, si fa subito una dichiarazione di intenti, perché per l’autore la poesia non deve essere ridotta a una definizione ma deve potersi spiegare attraverso il meraviglioso viaggio che, originandosi dai poeti e dalle loro liriche, conduce infine al lettore – «Un testo, in fondo, che cos’è? Un corpo. Tutta la letteratura è corpo e canto condiviso, è opera e comunità, opera di comunità. Ed è movimento. Essendo corpo in movimento, è muscoli, sangue, ossa, soprattutto ossa, l’ultima cosa che si consuma. Dopo aver bevuto il sangue e mangiato la carne, quello che resta è l’osso, da rosicchiare con calma, a poco a poco. Chissà che non si nasconda lì, l’anima in fuga, il soffio che si fa materia; chissà che non sia quello il testimone da passare, da trasmettere – un osso –, da mettere su carta, per iscritto, in modo che le parole e le immagini in forma di suoni possano poi volare». La poesia è quindi condivisione, è canto e ascolto, è un modo di relazionarsi con ciò che abbiamo dentro per poi portarlo all’esterno, è un’arte che «avvicina offrendo vite in omaggio, altre possibilità rispetto all’io»; è, per tutti questi motivi, evoluzione.

Gianni Cavallaro

Gian Luca Favetto

 

Contatti

https://www.ilnarratore.com/it/

https://www.ilnarratore.com/it/gian-luca-favetto-attraverso-persone-e-cose.-il-racconto-della-poesia-download/

Titolo: Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia

Autore: Gian Luca Favetto

Genere: Saggio letterario

Casa Editrice: il Narratore audiolibri

Letto da: Gian Luca Favetto

Durata: 06h 04’ (Versione integrale)

Prezzo: 7,49 €

Codice ISBN 978-88-681-63-938

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*