Al ‘Salon du Chocolat Milano’ è stata affluenza da record!

Numeri decisamente dolci hanno accompagnato le porte di chiusura della seconda edizione del Salon du Chocolat che si è tenuto al MiCo di Milano dal 9 al 12 Febbraio.

Salon du chocolat: SALON DU CHOCOLAT Milano 2017 In the picture:modelle in sfilata con particolari abiti realizzati con cioccolato da chef chocolatier.

Il ‘Salon du Chocolat’ è un’occasione unica per radunare i maitre chocolatier e le eccellenze del settore in una kermesse ricca di eventi, show e cultura. Food lovers, intenditori e professionisti hanno potuto assaggiare, sperimentare e scoprire le diverse sfumature del cioccolato in un week-end dove gusto, amore e passione sono stati gli elementi chiave. Del resto si sa, “9 persone su 10 amano il cioccolato. La decima mente” (John Tullius)

In tre giorni e una sera di questa seconda edizione del salone sono state registrate 34.000 presenze, quasi il doppio rispetto all’edizione precedente come dichiara Roberta Silva Coronel, organizzatore del Salon du Chocolat Milano. L’unione di eccellenza e innovazione insieme ai grandi nomi della cioccolateria e pasticceria italiana ha soddisfatto il pubblico, ha dichiarato Pietro Cerretani, curatore del salone. Positiva anche la grande affluenza di un pubblico junior grazie alle esperienze ludiche e ai laboratori presso l’area kid gestita dal Parco della Fantasia di Gianni Rodari.

Ottanta espositori provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, come Camerun, Perù, Venezuela e Togo, hanno presentato il ciclo di vita del ‘nettare degli Dei’, dalla fava di cacao fino alla su trasformazione in pralina declinata in ogni gusto.

Grande protagonista di questa edizione è stato il re del cioccolato Ernst Knam che ha tenuto numerosi show cooking, anche a ritmo di rap. Nell’ultima giornata, infatti, ha realizzato, sulle note del rapper italiano Emis Killa, una pralina speciale contenente gli ingredienti del famoso cocktail Moscow Mule. Ha realizzato poi, oltre alle numerose statue, tra cui quella posta all’ingresso e che riprende ‘Il Bacio’ di Auguste Rodin, un happening artistico realizzando un quadro con diverse tecniche: applicazione di cioccolato, spennellatura, spruzzo con aerografo e pistola e la tecnica del dripping ripresa da Jackson Pollock.

Davide Comaschi, altro grande protagonista di questo Salon du Chocolat, ha dimostrato che il cioccolato fa anche bene al cuore, realizzando il Cuore di san Valentino 2017 per LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Entrambi i due maestri del cioccolato hanno partecipato al chocofashion realizzando, con l’aiuto di designer internazionali della NABA, bellissimi abiti di cioccolato.

Infine, la Compagnia del Cioccolato ha consegnato il Premio di Tavoletta d’Oro 2017 ad Amedei, Slitti e Domori.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*