“Con il casco azzurro verniciato a spruzzo” Alessandra Giorgi tocca le corde dell’anima.

«Ho detto “bel tempo”. Penso a quando si parla con qualcuno e si chiede del tempo, sempre e solo quello atmosferico. “Come è il tempo?” Vorrei invece chiedere: “Come è il tuo tempo?” Il tempo vero, quello scandito dall’orologio: dimmi tu come vivi il tempo che passa, ti dico come lo sento io, e quanto è difficile vivere, mediare, relazionarsi […]».

Emozione, commozione e componente psicologica. “Con il casco azzurro verniciato a spruzzo. Quanta vita, quale vita” Alessandra Giorgi, racchiude in sé questi tre elementi e tanto altro. Un romanzo introspettivo incentrato sul rapporto tra padre e figlia, in un momento delicato in cui la vita li pone dinnanzi alla morte e l’esistenza assume un altro significato.

L’autrice accompagna il lettore in un viaggio emozionante e coinvolgente, raccontando, stagione dopo stagione, il rapporto di una figlia con il padre che vive lontano da lei, la cui malattia lo porterà alla sofferenza fisica, ma anche alla consapevolezza di non voler più lottare contro una patologia che lo condurrà inevitabilmente ad un destino crudele.

Un romanzo scritto attraverso gli occhi di una figlia che dapprima racconta i momenti felici condivisi con il padre e la famiglia durante i viaggi estivi sull’isola, e successivamente, quando la salute del padre comincia a peggiorare, decide di passare più tempo con lui, di spostarsi periodicamente per ritagliarsi uno spazio tutto loro.

Un libro in cui le emozioni dei protagonisti si toccano con mano, al punto da immedesimarsi in una storia d’amore autentica quella tra padre e figlia, niente di più puro e vero.

Siamo veramente preparati a morire? Il racconto porta anche a riflettere su questo, perché in realtà non si è mai pronti e la vita a volte è così imprevedibile da non lasciare spazio a simili pensieri.

 “Con il casco azzurro verniciato a spruzzo”, ruota intorno al concetto di orologio, quello scandito dal tempo, un tempo che va vissuto intensamente, come emerge dalla storia in questione. Un uomo che nonostante abbia avuto due incidenti, due infarti, un ictus e tanti altri problemi di salute, ha sempre apprezzato ciò che di bello la vita gli ha saputo regalare.

Un testo che invita a scavare nell’io intimo di ognuno di noi e lo fa attraverso una scrittura semplice ed essenziale che conquista il lettore. “Ciò che ci insegna la vita è imparare a vivere” questo è il messaggio sotteso al libro, un racconto in cui oltre alla drammaticità, trova spazio l’autenticità delle emozioni vere senza maschere. Questo libro cattura il lettore al punto da far scaturire in lui un mix di emozioni irrefrenabili.

A cura di Isabella Molonia

Contatti

https://pubme.me/

https://www.facebook.com/pubmeit/

https://pubme.me/collanapolicromia/

 

 

Link di vendita

https://www.amazon.it/casco-azzurro-verniciato-spruzzo-Policromia

https://www.ibs.it/con-casco-azzurro-verniciato-a-libro-alessandra-giorgi/e/9788833661964

Alessandra Giorgi

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*