Con “Mistero Comico”… si ride d’incanto!

Un comico contro un mago in un duello teatrale inconsueto ed esilarante. Una sfida a colpi di gag, di numeri di illusionismo e di battute. Sono questi gli ingredienti principali di “Mistero Comico… sempre più comico!” commedia con Marco Capretti, Daniele Lepantini e Roxy Colace, in scena al Teatro Roma dal 26 Novembre all’ 8Dicembre.

Marco Capretti e Daniele Lepantini

Al Teatro Roma di Via Umbertide, sta andando in scena uno spettacolo che ho trovato davvero godibile e molto particolare. Quasi uno show, dove si ride, ci si meraviglia, ci si entusiasma rimanendo letteralmente rapiti. Come tornare un po’ bambini insomma! “Mistero Comico…sempre più comico” questo il titolo di una performance divertente e brillante, scritta e diretta da Marco Capretti, in collaborazione con Gianluca Irti, dove lo spettatore assiste all’esibizione di uno dei maghi più bravi e famosi del mondo: il Mago Lepantini.

“Senza trucco e senza inganno”, queste le parole degli illusionisti prima del loro numero, nella speranza che al pubblico affiori il dubbio che la magia esista per davvero. Ed è con questo slogan, forte e chiaro, che, tra piccole magie e grandi illusioni, lo spettatore apprezzerà il talento di Lepantini per poi scoprire i lati più malinconici del suo carattere.

In “Mistero Comico” il grande illusionista vive la sua carriera nella consapevolezza di non riuscire a trasmettere la magia che ci circonda, finché sulla sua strada, a causa di una formula magica concepita male, incontra un comico (Marco Capretti) che gli farà cambiare parecchi punti di vista!

Se poi la magia viene svolta anche in un grande teatro è l’apoteosi dello spettacolo. Al Teatro Roma, in scena fino all’8 Dicembre, il mago Lepantini, crea effetti strabilianti di fronte ad un’ampia platea di spettatori, che anzi, vengono anche coinvolti in vari numeri (alla Prima, presente in sala anche il grande Silvan!). La magia è così gradita, che si crea uno spettacolo nello spettacolo adatto a tutti coloro che vogliano trascorrere un paio d’ore spensierate, racchiudendo, inoltre, una sua originalità, perchè il connubio magia e comicità non si incontra poi così spesso! In questo modo l’illusionismo è tutt’alto che magia: è spettacolo! E’ così che si crea l’illusione della magia e quindi della meraviglia nello spettatore.

E’ una strana alchimia quella che si viene a creare tra Daniele e Marco, il classico comico scanzonato dalla battuta pronta, cresciuto in periferia, dove la vera magia è sbarcare il lunario rimanendo onesto.

L’incontro scaturisce da un’inaspettata e divertente sfida. Riuscirà il grande mago a far entrare il comico nell’eterno mondo delle illusioni? E riuscirà il comico a mostrare il lato buffo e ridicolo del nostro quotidiano?

“Mistero Comico” è la risposta ironica e irriverente a chi si prende troppo sul serio. La soluzione si sintetizza in una formula segreta: unire il Magico ed il Comico presente in ognuno di noi dando vita a una Commedia esilarante e ricca di colpi di scena!

Marco Capretti, comico di punta di “Made in Sud” (Raidue), reduce dai successi teatrali di “Quando tutti dormono” e “Capretti di battaglia”, torna in teatro con uno spettacolo divertente e originale. Una commedia che offre un punto di vista inedito e brillante su magia e comicità.

Daniele Lepantini, in arte Mago Lupis, suo complice e rivale, in un match senza esclusione di colpi di scena e di risate. Una commedia che, tra una gag e l’altra, sà stupire e divertire. I duellanti vengono affiancati dalla svampita assistente del mago, interpretata da Roxy Colace, comica calabrese apprezzata dal pubblico televisivo per le partecipazioni a “Made in Sud” e a “Il Boss dei comici”.

I due si alternano in un felice “duello” che terminerà a colpi di risate! Uno spettacolo divertente, un vero e proprio “cilindro” da cui fuoriesce una battuta dietro l’altra, quasi un’improvvisazione, con botte e risposte di due artisti di grande verve e dinamismo! Amici da una vita, trasmettono a gran voce dal palco la loro complicità, si avverte, essi stessi si divertono, oltre a divertire chi li applaude e ride di gusto!

LF ha rivolto qualche domanda ai due protagonisti prima del debutto:

Questo “Mistero Comico” è davvero un… mistero?

Marco Capretti: “Da noi non ci sono trucchi o inganni ma tante magie, quelle sì, anche perchè ho al mio fianco un grande mago, Daniele Lepantni, tra i più bravi d’Italia, e pensa, è uno spettacolo pure zeppo di comicità grazie al sottoscritto. Con Daniele, poi, ci sarà addirittura una mia vera e propria apparizione sul palco, da cui si articolerà l’intera commedia. Sostanzialmente il pubblico assiste allo spettacolo di un mago che, però, è un po’ triste perchè nessuno crede veramente nella sua magia… poi, sbagliando una formula magica, appare questo comico e… che succede?”

Daniele Lepantini: “Succede che tra me il mago, e Capretti il comico, inizia uno scambio, ossia, Marco, cerca di trasmettere a me la parte leggera della vita, quella anche umoristica, mentre io, cerco di trasmettere a lui quella mistica. Poi…non diciamo altro altrimenti sveliamo troppo ai lettori!”

Marco Capretti: “Una sfida alla Rocky Balboa us Ivan Drago! Come vedi la nostra scenografia è un grande Led wall, sul quale appariranno i classici guantoni delle sfide tra pugili, quindi vedremo chi dei due riuscirà con le sue “armi” a convincere l’altro.”

Com’è avvenuto questo vostro incontro artistico?

Marco Capretti: “Entrambi frequentiamo gli stessi spacciatori (ride n.d.r.)!”

Daniele Lepantini: “Stessi ambienti, voleva dire!”

Marco Capretti: “In realtà ci conosciamo da una vita, collaboriamo molto spesso assieme, ultimamente abbiamo fatto “S.C.Q.R.” insieme, con la produzione della Bag Live…”

Daniele Lepantini: “E poi, nove anni fa, sempre da un’idea di Marco, è nato questo duo tra magia e comicità quando abbiamo messo in scena il primo “Mistero Comico”. “

Ma tu Marco, con il tempo, sei riuscito a carpire qualche segreto dei trucchi di Daniele?

“Sinceramente io ancora, mentre li fà, rosico! Questa è una caratteristica di tutti quelli che assistono alle magie dei maghi, guardano, si incantano e rosicano!”

Daniele Lepantini: “Poi c’è da dire che alla fine le magie le fa anche lui!”

Quanta componente di magia e quanta di comicità c’è in ciascuno di voi?

Daniele Lepantini: “Io nella mia vita cerco sempre di bilanciare le due cose.”

Marco Capretti: “Di magia ho ben poco, ma la comicità è davvero la base del mio essere… cerco di trovare sempre spunti comici in qualsiasi cosa che faccio, mi vengono battute anche verso me stesso, mi prendo in giro…quindi la percentuale è abbastanza alta.”

Si può concludere dicendo che in questo spettacolo si ride… come d’incanto?

Marco Capretti: “Si deve dire! Pensa che lo abbiamo scritto anche nella sinossi…. se non lo diciamo, non crediamo a quello che abbiamo scritto! Quindi….in questo spettacolo si ride d’incanto! (in coro con Lepantini n.d.r.)”

E’ prevista una tournèe?

Marco Capretti: “E’ prevista una tappa a casa mia a cena (ride n.d.r.)….”

Daniele Lepantini: “Anche una riunione di condominio (ride n.d.r.)… dove sicuramente faremo questi numeri!”

Marco Capretti: “Lo spettacolo è stato richiesto… in questa occasione faremo delle riprese per realizzare un promo da presentare a vari teatri.”

Ufficio Stampa: Antonella Romano

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*