Delicato (13/12/2019): Antipasti per le feste natalizie.

Delicato vi propone qualche ricetta per gustosi antipasti da servire in occasione delle imminenti festività.

La tavola imbandita durante le festività natalizie è sempre ricca di piatti gustosi e raffinati, sia a base di carne che a base di pesce, a seconda delle diverse tradizioni regionali e dei diversi giorni di festa. In occasione della vigilia di Natale e del cenone di Capodanno, infatti, è tradizione preparare e servire piatti a base di pesce, mentre il giorno di Natale e, in molte parti d’Italia anche il primo dell’anno, è tradizione preparare e servire piatti a base di carne. Di seguito alcune ricette di antipasti, sia a base di carne che a base di pesce, nonchè alcune vegetariane, semplici da preparare e perfette da servire in occasione delle festività natalizie.

Ricette consigliate per questo menu:

Cestini di patate con lenticchie 

Ingredienti

per 2 persone

  • 1 Patata
  • 200 grammi di Lenticchie secche
  • quanto basta di Olio extravergine di oliva
  • quanto basta di Acqua
  • 1 cucchiaino di Spezie miste a piacere
  • 10 grammi di Pecorino grattugiato
  • 2 cucchiaini di Polpa di pomodoro
  • 1 cucchiaino di Foglie di aglio
  • quanto basta di Sale

I cestini di patate con lenticchie si prestano ad essere serviti in ogni periodo dell’anno ma sono praticamente perfetti durante il periodo natalizio, ideali per chi non mangia la carne. Potete servirli come antipasto, sono molto eleganti soprattutto se posti al centro di piatti decorati, dopo averli cosparsi con del formaggio grattugiato e dei grani di pepe macinati grossolanamente. Il piatto non è difficile da preparare ma sicuramente di grande effetto.

Preparazione:

Mettete le lenticchie in acqua fredda a cuocetele per circa 15 minuti dal momento della bollitura.

Affettate la patata molto finemente, mettetela in una pentola e coprite con l’acqua bollente per 5 minuti. Scolate le patate e ungetele con l’olio. Rivestite con le fette una pirofila di ceramica unta con l’olio. Disponete una fetta in fondo e poi altre intorno. Le fette devono uscire dalle pirofile circa un centimetro sopra il bordo.

Scolate le lenticchie e conditele con l’olio. Aggiungete le spezie, il formaggio e la polpa di pomodoro. Mescolate. Alla fine aggiungete le foglie di aglio e rimescolate.

Riempite i cestini fino al bordo schiacciando delicatamente con un cucchiaino. Cospargete con il formaggio ed infornate a 180 °C  per 20-25 minuti circa. Servite tiepidi.

Tartine con zucca caramellata e pecorino siciliano

Ingredienti

per 4 persone

  • 4 fette di Pane in cassetta
  • 150 grammi di Zucca
  • 1 spicchio di Aglio
  • quanto basta di Noce moscata
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • 30 millilitri di Aceto di vino bianco
  • quanto basta di Rosmarino fresco
  • quanto basta di Rosmarino liofilizzato
  • 3 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • 80 grammi di Pecorino siciliano
  • quanto basta di Sale fino

Preparazione:

Affettate la zucca ad uno spessore di mezzo centimetro, eliminate la buccia e tagliatela a piccoli dadini. In una padella scaldate l’olio e l’aglio e mettete a cuocere la zucca con un pizzico di sale.

A qualche minuto dalla fine della cottura della zucca unite il rosmarino liofilizzato, la noce moscata e lo zucchero, quindi sfumate con l’aceto di vino bianco e lasciate cuocere finché non sarà evaporato e la zucca non si sarà caramellata assumendo un bel colore arancio intenso, quindi fatela raffreddare.

Tagliate le fette di pane a rondelle ed il formaggio a dadini, quindi farcite ogni rondella di pane con la zucca caramellata ed adagiatevi sopra un dadino di formaggio. Decorate con il rosmarino fresco e servite le tartine ben fredde.

Servite questo antipasto con un buon vino bianco frizzante.

Per avere la zucca sempre pronta tutto l’anno potrete cuocerla e conservarla in vasetti ben sterilizzati, avendo cura di praticare il sottovuoto mediante bollitura.

 

Patè di Salmone

Ingredienti

per 4 persone

  • 160 grammi di Salmone
  • 20 grammi di Zenzero fresco
  • 10 grammi di Dragoncello
  • 30 millilitri di Panna fresca
  • 110 grammi di Fiocchi di latte
  • 1 Limone
  • 1 cucchiaio di Capperi
  • quanto basta di Aneto
  • 30 grammi di Burro
  • quanto basta di Pepe rosa

Il patè di salmone è uno dei tanti modi in cui si può gustare questo pesce ricco di gusto e nutrienti. Preparare questa ricetta è molto semplice, richiede poco tempo e pochi ingredienti, e si può servire come antipasto o aperitivo. È una ricetta originale per sorprendere i vostri ospiti, inoltre lasciando parte del salmone in pezzi ed usando i fiocchi di latte si ottengono consistenze diverse che, unite alla croccantezza di semplici crostini, renderanno indimenticabile questo appetitoso antipasto.

Preparazione:

Cucinate il salmone al vapore, mettendo nell’acqua della vaporiera la radice di zenzero, un po’ della scorza del limone ed il dragoncello.

Frullate, fino ad ottenere un composto omogeneo, i capperi, con un po’ di aneto, metà del salmone cotto, la panna ed un cucchiaio di fiocchi di latte.

Trasferite il tutto in una ciotola ed unite la restante scorza del limone, il salmone spezzettato grossolanamente ed i fiocchi di latte e mescolate per ottenere un composto ben amalgamato. Trasferite così il patè in delle ciotoline e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti. Coprite poi la superficie con un sottile strato di burro sciolto e lasciate che si solidifichi. Decorate con dell’altro aneto e del pepe rosa prima di servire.

Se sapete che consumerete tutto il patè preparato non c’è bisogno di mettere uno strato di burro, che serve invece a conservare il colore ed il sapore del patè.

Per una versione più ricca di questo patè aggiungete anche del salmone affumicato tagliato in piccoli pezzi.

Cestini di Grana Padano con straccetti di bresaola 

Ingredienti

per 4 persone

  • 200 grammi di Grana Padano
  • 150 grammi di Bresaola
  • 1 Limone
  • quanto basta di Olio extravergine di oliva
  • quanto basta di Aceto balsamico
  • quanto basta di Pepe
  • quanto basta di Rucola

I cestini di Grana Padano sono ottimi per servire in monoporzioni diverse preparazioni salate, dal risotto ad insalate oppure, come in questo caso, un antipasto delicato e leggero. Questi straccetti di bresaola sono conditi con del semplice limone, olio d’oliva extravergine e pepe. Ideali da preparare per un buffet e da farcire a vostro piacere. Originali e sfiziosi, da provare assolutamente.

Preparazione:

Prendete un foglio di carta da forno, posizionate al centro un paio di cucchiai di Grana Padano stendendo il formaggio in maniera circolare e formando un cerchio di un diametro di circa 20 cm. Posizionate il foglio di carta da forno su un piatto che andrà in microonde.

Azionate il forno per circa 40 secondi, controllate il formaggio, estraete il piatto quando il grana si sarà leggermente sciolto e avrà un colore lievemente dorato. Per dare al formaggio la forma del cestino, sistemate il foglio di carta da forno in una ciotolina rotonda e con un cucchiaio aiutatevi modellando il formaggio. Lasciate raffreddare ed estraete il cestino di grana.

Prendete la bresaola, tagliatela a striscioline di 1 cm circa e ponetela in una ciotola.

Condite gli straccetti di bresaola con il succo di mezzo limone, l’olio d’oliva extravergine e del pepe.

Mescolate gli straccetti di bresaola in modo che il condimento si amalgami in maniera uniforme. Trasferite gli straccetti nel cestino di grana fino a condire tutti i cestini per i vostri commensali. Servite con qualche goccia di aceto balsamico, scaglie di Grana Padano fresco e della rucola.

Potete preparare in anticipo i cestini, non troppo presto visto che potrebbero risultare un po’ gommosi.

Modellare il cestino nella ciotola è un’operazione piuttosto delicata, dovete essere rapidi.

Se non avete il forno a microonde potete utilizzare il forno tradizionale preriscaldato a 180 °C circa per qualche minuto.

 

Vol au vent con mousse di acciughe e ricotta 

Ingredienti

per 3 persone

  • 150 grammi di Pasta sfoglia
  • 10 millilitri di Latte
  • 50 grammi di Acciughe sott’olio
  • 150 grammi di Ricotta
  • 2 cucchiaini di Olio di sesamo
  • 1 manciata di Prezzemolo
  • quanto basta di Aneto
  • quanto basta di Capperi

I vol au vent sono una preparazione salata di origini francesi, ormai diffusa in tutto il mondo. Si tratta di piccoli cestini di pasta sfoglia che vanno riempiti con mousse, patè e altri ingredienti a piacere. I vol au vent non possono mancare sulle tavole delle feste, in occasione di ricevimenti, compleanni e nei buffet. Provateli ripieni di una mousse fatta con acciughe e ricotta, molto saporita e facile da preparare.

Preparazione:

Stendete la pasta sfoglia finemente. Con uno stampino ricavate i cerchi.

Della metà dei cerchi ricavate un altro più piccolo e mettetelo da parte. Disponete cerchi interi sulla carta da forno e spennellate con il latte. Sopra ogni cerchio mettetene un altro vuoto dentro.

Stendete la pasta restante e ripetete l’operazione. Infornate i vol au vent in forno preriscaldato a 200 °C per 10-12 minuti. Preparate la mousse mettendo in un frullatore le acciughe e la ricotta.

Aggiungete l’olio, il prezzemolo e frullate per ottenere una consistenza liscia e spumosa.

Riempite una sac à poche con la mousse. Infilate il becuccio dentro i pasticcini e riempiteli fino all’orlo. Cospargete con l’aneto secco e decorate con un cappero. Servite freddi.

Se non avete tempo di preparate la pasta sfoglia in casa va benissimo quella comprata al supermercato.

La grandezza dei cerchi dipende dal vostro gusto e dalla necessità. Se vi servono dei mignon da un morso, ricavate i cerchi piccolino con un bicchierino. Se invece volete preparare un impasto da servire sul piatto singolo, ricavate i cerchi con un bicchiere da acqua.

Ricordate che la pasta sfoglia cresce verticalmente durante la cottura.

 

Fagiolini con salsa di aglio e salmone affumicato 

Ingredienti

per 2 persone

  • 150 grammi di Fagiolini
  • 80 grammi di Salmone affumicato
  • 10 spicchi di Aglio
  • 1 Limone
  • 2 cucchiaini di Sale rosa
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • 2 bicchieri di Acqua

I fagiolini con salsa di aglio e salmone affumicato sono adatti soprattutto alle persone che amano i sapori forti, come quello dell’aglio. La salsa utilizzata per condire i fagiolini è una specie di crema chiara e abbastanza densa, preparata con aglio fresco, succo di limone, olio e sale. Il piatto è preparato con fette di salmone selvaggio affumicato, da un sapore deciso ma allo stesso tempo delicato, che si sposa perfettamente con gli altri ingredienti. Questo piatto è un ottimo antipasto, ideale per stuzzicare l’appetito dei vostri ospiti.

Preparazione

Scegliete i fagiolini possibilmente della stessa lunghezza. Lavateli e tagliate le estremità, dopodiché metteteli in una retina per cuocerli al vapore. Coprite con il coperchio e cuocete 10 minuti dal momento della bollitura dell’acqua.

Sbucciate l’aglio e mettetelo in un mixer, aggiungete il succo di limone, il sale e l’olio. Frullate fino ad ottenere una cremina.

Fate raffreddare i fagiolini, uniteli alla salsa d’aglio e mescolate per avvolgerli completamente con la crema.

Disponete le fette di salmone su un tagliere. Adagiate due strati di fagiolini in mezzo ad ogni fetta e chiudete con il salmone, creando una specie di involtino. Servite il tutto freddo.

Se non vi piace l’aglio non dovete rinunciare a questo delizioso aperitivo: mescolate i fagiolini con l’olio, il sale e il succo di limone oppure conditeli con la salsa che preferite.

Aspettate che i fagiolini si raffreddino bene, altrimenti la salsa scivolerà via, mentre il salmone con il calore rilascerà il suo grasso.

Servite il piatto con del vino bianco o uno spumante secco e accompagnate il tutto con dei grissini o una schiacciata croccante.

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*