Delicato (24/07/2019): la Ciambotta.

La ciambotta è un piatto tipico della cucina meridionale italiana, essenzialmente uno stufato, che può venire consumato come contorno o come primo, a seconda degli ingredienti che lo compongono e di come viene cucinato.

La cucina è un’arte dalle infinite combinazioni tanto che anche due o più ricette simili apparentemente nascondono sottili differenze. E’ il caso di una tipologia di contorno che mette insieme i sapori più gustosi e colorati del Mediterraneo e conosce tantissime versioni. Melanzane, patate, peperoni, zucchine, pomodori e cipolle possono infatti dar vita in Francia ad una ratatouille, nelle nostre regioni del sud invece alla ciambotta. Si tratta di un gustoso e ricco contorno stufato lentamente che si prepara in Campania, ma anche in Calabria e Basilicata, con differenze da regione a regione, ma anche da famiglia a famiglia. Come la caponata siciliana, altra preparazione simile, si può servire sia come contorno che come antipasto, accompagnata da fette di pane casereccio tostato. Noi ci siamo innamorati della ciambotta, della consistenza morbida e avvolgente delle verdure e della sua genuinità…

Ingredienti:

Peperoni verdi, gialli, rossi 600 g

Zucchine 570 g

Patate 350 g

Melanzane 235 g

Pomodorini ciliegino 250 g

Cipolle bianche 140 g

Acqua 300 g

Polpa di pomodoro 210 g

Basilico q.b.

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Preparazione:

Per preparare la ciambotta, per prima cosa lavate e tagliate tutte le verdure: dividete i peperoni a metà, eliminate i semi e filamenti interni e tagliateli a pezzi grossolani. Sbucciate le patate, dividetele a metà per il lungo e tagliatele a tocchetti.

Riducete anche la melanzana a tocchetti, poi fate la stessa cosa con le zucchine, tagliandole prima per il lungo. Infine dividete i pomodorini a metà e tagliate la cipolla a falde piuttosto sottili. Scaldate un filo d’olio in una casseruola capiente, aggiungete le cipolle e fatele soffriggere per circa 5 minuti, poi unite le melanzane, le patate, i peperoni, le zucchine e i pomodori. Salate, pepate e mescolate bene, poi aggiungete anche il basilico, che avrete precedentemente lavato e asciugato.

A questo punto versate l’acqua e la polpa di pomodoro, coprite con il coperchio e cuocete a fiamma media per 30 minuti. Evitate di mescolare ma scuotete occasionalmente la casseruola.

Trascorso questo tempo, rimuovete il coperchio e proseguite la cottura per altri 30 minuti, sempre a fiamma media e sempre scuotendo di tanto in tanto il tegame. Spegnete il fuoco e servite la vostra ciambotta calda o tiepida!

La ciambotta si può conservare in frigorifero per massimo 3 giorni, in un contenitore ermetico.

Se desiderate potete omettere o aggiungere altre verdure a seconda dei vostri gusti, come per esempio carote, fagiolini o bietole. Aggiungete un pizzico di peperoncino per dare al piatto una marcia in più!

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*