“Due risposte identitore nell’era della globalizzazione”.

Matteo Salvini, Ministro dell'Interno Italiano, tra gli ospiti della colazione organizzata dagli "Amici della Lirica", per la presentazione dei libri su Putin e Trump di Gennaro Sangiuliano.

Matteo Salvini Ministro dell'Interno, Daniela Javarone Presidente Amici della Lirica, Mario Furlan Presidente City Angels

Quando due anni fa Matteo Salvini ha ricevuto il premio “Uomo dell’anno” dall’associazione milanese “Amici della Lirica”, la presidente Daniela Javarone, dopo aver letto le motivazioni del riconoscimento aveva aggiunto. “Speriamo che questo premio ti porti fortuna, perchè te la meriti.” L’augurio è divenuto realtà, il neoministro è tornato a Milano con gli Amici della Lirica, al Four Seasons Hotel, per brindare alla nomina, insieme al governatore lombardo Attilio Fontana, agli assessori Stefano Bolognini e Stefano Bruno Galli, al ministro dell’istruzione Marco Bussetti, e alle istituzioni locali. Il vice premier è stato accolto, come una star, con applausi, soprattutto dal pubblico femminile e si è reso disponibile ai numerosi selfie, scatti fotografici, strette di mano e scambi di battute.

“Sono stata contenta” – ha detto Daniela Javarone – “quando ho visto che per il giuramento Matteo Salvini indossava una delle cravatte che gli ho regalato, a sfondo verde, opera di uno stilista francese”. La presidente degli Amici della Lirica ha regalato al neoministro ancora una cravatta che ha indossato subito, ma questa volta, con il nuovo colore azzurro cielo, firmata da uno stilista italiano per premiare l’artigianalità made in Italy.

Nel corso della colazione, Gennaro Sangiuliano ha presentato i suoi ultimi libri, “Putin Vita da zar” e “Trump Vita di un presidente contro tutti”: “Due risposte identitarie nell’era della globalizzazione”. Sono intervenuti i giornalisti Paolo Del Debbio e Vincenzo di Vincenzo. Ma come sempre gli eventi del sodalizio milanese sono benefici. Il ricavato sarà devoluto alle attività dei City Angels, i volontari con il basco blue guidati da Mario Furlan, di cui Daniela Javarone è madrina.

Un evento “sold out” con quasi 300 partecipanti. Tra questi, anche il Prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, il Prefetto di Como, Bruno Corda, il Questore di Milano, Marcello Cardona, il Comandante provinciale dei Carabinieri, Luca De Marchis.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*