Filippo Laterza: connubio perfetto tra arte e moda.

Il concetto dell'arte come mezzo di comunicazione più puro ha ispirato il giovanissimo stilista ad individuare dieci Maestri dell'Arte contemporanea a cui dedicare altrettante creazioni d'Alta Moda.

Filippo Laterza

Galleria Marchetti in Via Margutta, una delle strade più suggestive ed apprezzate di Roma. Un luogo magnifico che ospita eventi dedicati all’Arte. Ieri pomeriggio questa location ha accolto molto di più che una semplice esposizione di opere. I mondi immaginati, densi di fascino di Sonia Delaunay, Tamara de Lempicka, Henri Matisse, Lucio Fontana, Gustav Klimt, Vincent van Gogh, per citarne alcuni, hanno rivissuto attraverso abiti da sogno, in cui una estrema abilità artigianale e la sapiente realizzazione, hanno dato vita a dei veri capolavori sartoriali, meravigliosi, unici ed indimenticabili. L’artefice di tutto questo, il giovanissimo Filippo Laterza, 21 anni, ma una professionalità già ben espletata.

Filippo ha presentato dieci creazioni-icone, realizzate in materiali preziosi come gazar di seta pura stampata a mano, tulle, taffetà, tessuti puri con lavorazioni, ricami, dipinti e patchwork, ammirati durante un vernissage eclettico e ricercato come il suo protagonista, nella strada più suggestiva e creativa di Roma,Via Margutta, appunto, da sempre un luogo di residenza e passaggio privilegiato per artisti.

Che dire, se non che siamo rimasti estasiati davanti a tali ‘opere’.

LF ha posto qualche domanda a Filippo Laterza…

Ci racconti questo meraviglioso allestimento…

“L’idea dell’arte associata alla moda è intesa quì come fonte di comunicazione. L’ispirazione dall’arte a me viene naturale, perchè vivo di questo, di emozioni che provo, prendo, e cerco di buttare giù attraverso tessuti, ricami, dipinti. Queste 10 creazioni rappresentano un po’ le mie dieci sfaccettature. Spero di riuscire a comunicare quello che sono realmente, soprattutto un messaggio di accettazione della diversità, perchè ciascuno di noi è diverso a suo modo. Bisogna saper evolvere senza digitare nessuno.”

Come e dove lavora le sue creazioni?

“La mia sede è a Bergamo, perchè lavoro con Stefano Cavalleri che è il mio mentore, nel settore bambino, sempre alta moda ma…in miniatura… però la mia grande passione è sempre stata la donna, e la location migliore per questo è Roma ed il made in Italy che sono ancora molto importanti. Per me è un grandissimo onore essere quì questa sera, riuscire ad esprimermi e sapere che la gente riesce a vedere e a dare un giudizio su quelle che sono le mie creazioni.”

Sono previsti allestimenti di questo tipo anche oltre confine?

“Per il momento no. Questo è il mio primo approccio…ho ancora 21 anni e quindi spero ci saranno altre manifestazioni. Io punto maggiormente sull’Italia che vedo come un modello nel campo della moda. Spero davvero che venga vista ancora come all’estero, e quindi valorizzata di più. Il mio percorso è atto a questo, a cercare di portare avanti il nome Italia.”

Il suo sogno?

“Essere libero di poter creare. Non avere un limite di tipo commerciale e di espressione, perchè le barriere sono la cosa più brutta.”

Concludendo?

“Un grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato e un grazie alle persone che sono venute quì a dare un giudizio, perchè qualunque esso sia, positivo o negativo, in questo momento della mia vita mi farà crescere e questo è importantissimo!”

Non posso che fare i miei più fervidi auguri a Filippo Laterza per un fulgido successo futuro!!!

 

Si ringrazia il beauty designer Raffaele Squillace per l’immagine delle modelle e Pietro Piacenti per lo shooting fotografico.

Ufficio Stampa: Antonio Falanga – Together eventi comunicazione

Pubbliche Relazioni: Grazia Marino – P&G Events

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*