Gian Luigi Rondi: con lui se ne va il decano della critica cinematografica!

Si è spento nella notte nella sua casa romana il decano dei critici cinematografici e presidente dei David di Donatello, Gian Luigi Rondi. Era nato a Tirano, in Valtellina, il 10 Dicembre 1921, e aveva cominciato la carriera nel 1946 sulle colonne de “Il Tempo”. È stato direttore e presidente del Festival di Venezia e poi del Festival di Roma. Era Cavaliere di Gran Croce e Grande Ufficiale della Repubblica Italiana e Legion d’Onore di Francia…sorriso sempre pronto e l’inconfondibile sciarpa bianca felliniana, ha attraversato da protagonista la storia del cinema e del nostro paese, scrivendo fino all’ultimo le sue recensioni.
Non ci sarà una camera ardente, per volere dello stesso Rondi. I funerali verranno celebrati Sabato per per attendere l’arrivo dei figli Joel e François-Xavier che vivono in Francia, dei nipoti e del suo amato pronipote Massence.
Con lui se ne va un grande pezzo del nostro cinema!  Finemente “caustico”, preparato, un vero genio della cultura filmografica, raffinato critico dalla scrittura mirabile e politico arguto, ha ricevuto infiniti riconoscimenti, premi, gratificazioni …

Lo ricordo, con nostalgia, durante la presentazione del suo importante tomo “Le mie vite allo specchio” nello scorso Febbraio, durante la quale ebbi modo di scambiare anche qualche parola con lui e ricevere una copia del libro con una sua dedica!
Addio Gian Luigi e GRAZIE!!!

bde3fac08c8a1546dda30395106dccbd_169_l

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*