Giuliano Legotta: “Se avete una passione, portatela avanti… vi riempie l’anima e fa bene allo spirito!”

LF ha incontrato l'amico Giuliano Legotta che ci ha aggiornato sui suoi crescenti successi musicali.

Per chi segue attivamente LF Magazine, Giuliano Legotta non ha certo bisogno di presentazioni! Ormai, il leader della band pop-rock melodica dei Charly Moon, è quasi un amico ‘fedele’ che, di tanto in tanto, si affaccia tra le nostre ‘pagine’ virtuali, per raccontarci il crescente successo della sua carriera musicale. In una bella (o quasi), atmosfericamente parlando, Domenica di Settembre, incontro, nella centralissima Piazza del Popolo, Giuliano. Come due turisti che assaporano la quiete di una giornata di relax, abbiamo gustato un pranzetto squisito, durante il quale, proprio come due vecchi amici, abbiamo chiacchierato del successo del singolo di Legotta, uscito a Maggio,’La Sirenetta’, realizzato in collaborazione con la cantautrice ed interprete bolognese Valentina Mattarozzi, che affrontando tematiche difficili, attuali, ha spopolato le classifiche degli emergenti e, perfino, quella dei big nazionali! Ritmo-rap incalzante, si ascolta con grande entusiasmo! Il titolo potrebbe indurre a pensare a ‘smancerie’ di memoria Disneyana, mentre il brano racconta di una bambina nata in zone di guerra, circondata da bombardamenti, angoscia, povertà, morte…Imbarcatasi come centinaia e centinaia di profughi, guarda nostalgicamente il mare e sogna di trasformarsi in una sirenetta appunto! Tematiche, come dicevo, ben note a tutti, pesanti, drammatiche, alle quali Giuliano è molto sensibile! Del resto da un animo nobile, quasi ce lo aspettavamo! Giuliano è alla sua prima esperienza da solista con questo singolo che continua a spopolare.

Legotta ci ha anche raccontato i suoi sogni di giovane artista e della prossima uscita, con il ‘ritorno’ alla sua amata band, del quinto album dei Charly Moon, con due nuove entry, due artisti cinesi provenienti dal Conservatorio di Santa Cecilia di Roma.

Ma preferisco lasciare la parola a Giuliano…

21392834_10212457867713215_572625256_o

Giuliano, com’è stata questa tua estate?

“Il 10 Maggio scorso è uscito il brano ‘La Sirenetta’, la mia prima esperienza da solista…come sai, canto nella mia band pop-rock dei Charly Moon. Quando ero sedicenne, mi dedicavo anche alla rap music ed alla dance, che mi piacciono tutt’ora…Essendo rimasto legato a questo genere musicale, quest’estate mi son detto: facciamolo e vediamo come va! Il singolo, prodotto da Atlantide, ha un featuring di Valentina Mattarozzi, la cantante bolognese che ha già collaborato con la mia band. Il suo contributo è stato prezioso perchè lei ha una gran voce, proviene da un percorso jazz, blues, e anche rock.”

Com’è stato accolto questo singolo?

“Devo dire che il risultato è stato ottimo. Non mi aspettavo tutte queste visualizzazioni del video! Proprio ieri sono arrivate a 78mila, e più di 2000 mi piace su Youtube. E poi, sopresa tra le sorprese, l’uscita dell’intervista che ha realizzato il mio ufficio stampa, Roberta Nardi, sulla rivista ‘Ora’. Sono stato in classifica per tutta l’estate nella Top Ten degli emergenti e nella classifica indie, dove sono ancora, e poi anche nella classifica nazionale dei big, dove ho superato alcuni grandi artisti…Una  bella soddisfazione.”

E’ stato presentato dal vivo?

“Ho fatto una serata in Calabria, una serata a Formia, due serate ad Ostia, ed una dalle parti di Nettuno.”

Ci sarà un seguito a questa esperienza?

“Per il momento resta un singolo che parecchi hanno chiamato il ‘tormentone estivo’. Ultimamente sto lavorando ad un brano in inglese insieme ad uno dei Dj più conosciuti a Roma, Active Luca Device, bravissimo a fare sia musica Techno che House. Il pezzo che nascerà da questa collaborazione, credo uscirà la prossima estate. E poi ci sarà anche l’uscita con i Charly Moon del nostro quinto album.”

Che fascia di pubblico ti segue normalmente?

“A dire il vero, questo singolo ‘La Sirenetta’, già dal titolo rimanderebbe al mondo Disney e farebbe pensare ad un pubblico giovanissimo. In realtà la tematica narra di una bambina che già da piccola ha dovuto affrontare nel suo paese bombardamenti, fame, povertà, genitori morti, e che si ritrova imbarcata…il suo desiderio, guardando il mare, è quello di diventare una piccola sirena, il testo parla chiaro, quindi richiama un pubblico più grande ed anche di una certa età.”

Partendo dal testo della tua canzone di rimando vorrei chiederti cosa ne pensi di questi copiosi sbarchi nel nostro paese?

“Quando sento e vedo certe scene in televisione, assisto ad una violenza inspiegabile. Io per primo sono a favore di un aiuto a persone in difficoltà. Però ritengo che ormai siano fuori controllo e che troppo spesso muoiano donne e bambini. Ci vorrebbe un maggior controllo a mio avviso.”

…e dei pestaggi, di cui il più recente in Spagna, in una discoteca, luogo in cui ci si dovrebbe divertire! Pensi che in qualche modo la musica potrebbe aiutare?

“La musica aiuta sempre! Ma, a mio avviso, il messaggio che recepiscono i giovani è strambo…purtroppo nei locali, troppo spesso si beve e si assumono sostanze! Quell’episodio che hai menzionato è di una violenza inaudita, bestiale, tutti in cerchio a far video e foto, fa capire tristemente che, per gran parte, questa è una generazione ‘persa’.”

Tu sei stato spesso all’estero, recentemente a Londra…Quali differenze hai percepito, musicalmente, rispetto all’Italia?

“A Londra se piaci, piaci…c’è meritocrazia. In Italia anche se piaci e sei bravo, necessiti di qualche ‘spinta’ da parte di personaggi conosciuti o devi provare ad andare a qualche talent, al quale io mi rifiuterei di partecipare a prescindere, e comunque vige un limite di età…Per fare un gioco paradossale di parole…a Londra, se piaci, piaci, in Italia, se piaci…non piaci.”

Progetti futuri?

“Il disco dei Charly Moon con due ‘new entry’ nel gruppo, due cinesi che studiano al Conservatorio di Santa Cecilia e sono veramente due talenti! Il disco verrà sicuramente pubblicizzato in Italia ed in Europa, dato che siamo tornati a cantare in inglese, dopo aver fatto una breve parentesi in italiano, ma anche in Cina, e quindi è previsto un viaggio promozionale anche in Cina.”

C’è un sogno che vorresti realizzare?

“A me del successo e della fama interessa poco, ma mi piacerebbe molto fare un concerto assieme ai “Blink 182″ od ai “30 Second to Mars” , perchè sono fra le band che apprezzo di più, e suonare su grandi palchi ed essere apprezzato sia come musicista che come persona.”

Concludendo?

“Io ti ringrazio per questa intervista, sei sempre splendida…Il messaggio vorrei farlo a tutti i giovani: drogatevi meno e se avete una passione portatela avanti, perchè vi fa meglio una passione portata avanti con il cuore che una droga nel cervello…Io ho la mia musica e porto avanti quella. Quindi il mio messaggio è: Amatevi di più!”

La Sirenetta video: https://www.youtube.com/watch?v=GcMywKdAr00&feature=youtu.be

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*