Grande festa per l’inaugurazione di Gialloquaranta.

Apertura di una nuova sede per il salone delle auto d’epoca.

Grande festa ieri per l’inaugurazione a Via Flaminia 844 della nuova sede della Gialloquaranta. Questo nome è stato coniato nel 1992 dal grande imprenditore Carlo Talamo, perchè aveva 40 anni ed amava il giallo.

Talamo, importatore in Italia delle Harley Davidson e poi delle Rolls, è purtroppo deceduto in un incidente nel 2003, ora l’azienda è diretta da Salvatore Nobili che si occupa di assistenza e restauro di auto d’epoca e speciali, ed è uno dei fondatori di Aci Storico, un Club per la salvaguardia, la promozione, la valorizzazione di uno dei più importanti patrimoni culturali ed industriali del nostro Paese.

Durante la serata, nella cornice formata da 30 autovetture d’epoca, tra cui una Ferrari, Jaguar degli anni ’60, la c 25-30 del 1953 del Re Faruq, e la Di Dion Bouton del 1908, la stilista dell’Alta Moda Sladana Krstic ha presentato la sua collezione di abiti pregiati di seta e damasco accompagnati da accessori regali della sua collezione ispirata alla grande Collezione Farnese del MANN, museo archeologico nazionale di Napoli. Le modelle dell’agenzia di Sabina Prati hanno indossato queste creazioni in una performance d’arte.

Ospite d’eccezione il Maestro Andrea Morricone, compositore e direttore d’orchestra, che ha ricevuto, pochi giorni fa, un premio alla carriera nella Repubblica Ceca e che ha presentato, ai soci del club, uno dei brani in programmazione nel prossimo tour negli Stati Uniti d’America.

L’evento è poi proseguito con l’apericena.

Un ringraziamento particolare ad Azimut Capital Management.

Foto: Luigi Giordani

1 Commento su Grande festa per l’inaugurazione di Gialloquaranta.

  1. Loredana, sai sempre trovare le chicche storiografiche, complimenti ancora per il tuo articolo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*