Il cantante Marco Carta arrestato per furto a Milano.

Il cantante è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato alla Rinascente di piazza del Duomo a Milano.

Proprio mentre noi, come LF Magazine, eravamo in conferenza stampa nella sala congressi del ristorante “Cracco” nella Galleria Vittorio Emanuele, per “La notte rosa” della Romagna, a poche centinaia di metri da noi, accadeva una cosa sgradevole, che sicuramente si trasformerà nello scandalo dell’estate.

Il cantante Marco Carta è stato arrestato all’uscita della Rinascente di Piazza del Duomo, per aver cercato di rubare delle magliette del valore di 1200 euro.

Il cantante, in compagnia di una signora di 53 anni, avrebbe tolto da sei magliette l’applicazione antitaccheggio, ma non la placchetta flessibile che ha suonato all’uscita.

Increduli i presenti e le stesse forze dell’ordine, che hanno proceduto all’arresto del cantante per direttissima e a cui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Dispiace che un cantante, presente ancora in televisione, simpatico ad una buona fetta di pubblico giovanile, possa essere caduto in una “buca” così antipatica.

Marco Carta ha pubblicato nel 2017  “Tieniti forte”, il suo più recente album, ottenendo anche un nuovo successo personale partecipando anche al talent “Tale e quale show” e il 28 Ottobre 2018, nel programma televisivo “Domenica Live”, fa coming out, dichiarando pubblicamente la propria omosessualità…ma forse non gli è bastato essere presente sugli schermi televisivi ed essere un cantante seguito, per tenerlo lontano dal delinquere.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*