“Il compleanno di Alice”.

Presentato a Milano il film breve diretto da Maria Grazia Cucinotta dedicato al bullismo tra i ragazzi.

Milano RCS Presentazione cortometraggio "Il compleanno di Alice"con dibattito Il bullismo come raccontarlo e come affraontarlo alla presenza di alunni di scuole Milanesi. Partecipano Maria Grazia Cucinotta attrice e regista del cortometraggio, Corrado Azzollini regista e produttore, Lisa Di Berardino Vice Questore Polizia Postale, Elena Tebano giornalista Corriere della Sera, modera Stefania Carini del Corriere della Sera. Intervengono al dibattito Antonio Rossi Ass.Regionale allo Sport e Politiche Giovanili, Roberto Minerdo Vice Pres.Osservatorio Bullismo e Doping In the photo:Maria Grazia Cucinotta regista del cortometraggio "Il compleanno di Alice"

Dopo “Il Maestro” (2011, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, che le è valso il Nastro d’Argento come miglior esordio alla regia), Maria Grazia Cucinotta torna alla regia con un tema di grande attualità.

“Sono tantissimi i ragazzi, che ogni giorno subiscono violenza tra le mura scolastiche” – sottolinea Cucinotta – “ricevendo insulti, offese e spesso aggressioni fisiche che rimangono come marchi indelebili sulla pelle delle giovani vittime; per questo è importante rompere il silenzio che circonda questa realtà spesso taciuta e dare ai ragazzi come agli adulti, la possibilità di guardare in faccia il dramma profondo di chi subisce bullismo”.

Scritto dalla sorella Giovanna Cucinotta e prodotto da Giulio Violati per Seven Dreams Productions e Corrado Azzollini per Draka production, il film, ha anche il contributo della Regione Puglia. Nel progetto è anche coinvolta l’Accademia del Cinema Ragazzi di San Pio, nata per migliorare la qualità del vivere e le opportunità educative e relazionali dei giovani, offrendo, attraverso il cinema, il sostegno alla lotta ad ogni forma di discriminazione.

Seven Dreams Productions è nata dalla volontà di Giulio Violati e di Maria Grazia Cucinotta, di produrre film di respiro internazionale, con un particolare interesse per i giovani talenti e lo sviluppo delle risorse cinematografiche del Sud Italia.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*