“Il destino di stelle cadenti”. Milo e Cassie, due anime appartenenti alla stessa costellazione.

Il destino di stelle cadenti non è solo una storia d’amore. È una vicenda che narra della violenza cieca che un uomo può abbattere su una donna indifesa, che racconta del coraggio degli esseri umani di fronteggiare da soli il destino avverso, che troppo spesso intralcia il loro cammino.

“Chiunque viaggia verso la fine del proprio mondo. Spesso senza decidere neppure la direzione”. È l’amaro pensiero di Milo, uno dei protagonisti del romance Il destino di stelle cadenti di Emanuele Zanardini.

La vita del ragazzo è segnata dalla delusione, dalla sensazione di non avere il controllo sui propri desideri. Ha un lavoro che odia e si innamora sempre della persona sbagliata.

Cassie è invece una ragazza piena di gioia e di speranza, che vuole dimostrare ai propri genitori di essere in grado di badare a sé stessa. Arriva in una nuova città con la paura di perdersi, di deludere le aspettative di chi ama. E purtroppo Cassie si perde, non per sua volontà, ma a causa della crudeltà di un uomo che spazzerà via dal suo cuore ogni briciolo di felicità. La ragazza diventa l’extraterrestre smarrita che ha perso la sua navicella, proprio come Milo l’aveva immaginata al loro primo incontro. È come se Milo avesse avuto un presagio del triste destino di Cassie, e in seguito la sua connessione con la ragazza diventerà sempre più forte, e le loro vite si intrecceranno e si influenzeranno in modi inaspettati. Tante piccole coincidenze, di cui a volte i ragazzi non sono coscienti, li porteranno l’uno nella vita dell’altra, fino a scoprirli innamorati.

Ma Il destino di stelle cadenti non è solo una storia d’amore. È una vicenda che narra della violenza cieca che un uomo può abbattere su una donna indifesa, che racconta del coraggio degli esseri umani di fronteggiare da soli il destino avverso, che troppo spesso intralcia il loro cammino. Gli incontri di Milo e Cassie sembrano essere decisi dalle stelle, così come le svolte che rallentano il loro viaggio, che li costringono a prendere decisioni difficili. Stelle che ricordano a Cassie di non appartenere a nessuna costellazione – per questo non ama essere chiamata Cassiopea – di essere sola nella caduta nel baratro di un buco nero. Milo le permette di riacquistare fiducia, di non sentirsi più sola, ma non sarà il suo salvatore perché Cassie si rialzerà da sola, accetterà il dolore e dimostrerà che una stella cadente può ancora avere un destino alla fine della caduta, e che può determinarlo lei stessa, con le proprie forze.

Emanuele Zanardini racconta una storia delicata e struggente, in cui la vita non è una favola, in cui il cielo è spesso testimone della cattiveria dell’uomo, così come della sua straordinaria capacità d’amare.

A cura di Arturo Colatri

Titolo: Il destino di stelle cadenti

Autore: Emanuele Zanardini

Genere: Romance

Casa Editrice: Self-publishing

Pagine: 185

Prezzo: 13,00 €

Codice ISBN: 978-8890701337

Contatti

https://emanuelezanardini.com/

https://www.instagram.com/emanuelezanardini/

https://www.facebook.com/emanuelezanardini/

https://www.youtube.com/channel/UCJFTyMHXxid81sYj3SFGNtg

https://www.amazon.it/destino-stelle-cadenti-Emanuele-Zanardini/dp/8890701331/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*