Il Gran Premio Heineken d’Italia porta l’evento alla Darsena.

Circuito, auto, pubblico, piloti: quello alla Darsena è sembrato proprio un vero Gran Premio.

Sebastian Vettel su vettura Alfa Romeo storica in esibizione

Quattro giorni di sfilate, con le Ferrari e le Sauber protagoniste, musiche e gare per celebrare il mondo dei motori che in questi giorni si gode l’entusiasmante vittoria di Sebastian Vettel in Belgio.

Il festival delle monoposto ha aperto tutti i giorni dalle 15.oo alle 23.00, con il giorno clou, proprio Mercoledì scorso, quando i presenti hanno anche potuto incontrare i ferraristi Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen, sia i piloti Sauber, Marcus Ericsson e Charles Leclerc. Il vero spettacolo è partito alle 16,50 con la prima sfilata delle auto da corsa, poi una di modelli storici, per finire con i quattro assi del volante che hanno sfrecciato sulla pista esibizione da Piazza XXIV Maggio, lungo Viale D’Annunzio fino a piazzale Cantore e da lì un tornante che sempre da viale D’Annunzio ha riportato le auto in Piazza XXIV Maggio. Non una vera gara, ma non per questo meno emozionante per chi è stato presente in Darsena, luogo che, ancora una volta, si conferma attrattivo a livello mondiale: Milano è infatti la quarta città del mondo ad ospitare un F1 Fan Festival dopo Londra a Luglio 2017, Shanghai lo scorso Aprile e Marsiglia a Giugno. Il prossimo appuntamento è fissato per Ottobre 2018 con il primo Miami Fan Festival.

L’evento di Liberty media, realizzato con il patrocino del Comune di Milano e in associazione con ACI, non si è concluso comunque Mercoledì con l’esibizione dei piloti: per i successivi quattro giorni la festa è continuata con la speranza di avvicinare sempre più persone ad uno sport spesso percepito come di élite.
Questo evento che ha portato l’energia di un Grand Prix nel cuore stesso della città, creando un’esperienza unica per tutti gli appassionati di F1, non è detto che sia irripetibile, perché questa nuova idea per promuovere lo spirito delle corse sembra stia riscuotendo molto successo di pubblico in tutto il mondo. Così, mentre il Gran Premio Heineken d’Italia 2018 scaldava i motori, anche il capoluogo lombardo si è preparato alla festa, curata da Balich Worldwide Shows e di cui sono stati Media Partner, Sky Sport, La Gazzetta dello Sport e Virgin Radio.

“La competizione automobilistica è nel DNA di questa bellissima città, tanto quanto la moda e la creatività. Formula 1, eccellenza assoluta degli sport motoristici, è il partner perfetto per far incontrare l’ingegneria più avanzata con la creatività sperimentale del design di Milano” – ha detto Sean Bratches, Managing Director, Commercial Operations di Formula 1 – “così come l’eredità artistica e culturale della città». Per Angelo Damiani Sticchi, presidente ACI, il festival è “un riconoscimento a quanto il nostro Paese rappresenta nel motorsport, alla sua formidabile produzione automobilistica, ai milioni di tifosi che da decenni seguono le sfide della velocità”.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*