“Il mistero della farfalla dorata”.

Proseguono con successo le presentazioni dell'ultimo libro di Rita D'Andrea,"Il mistero della farfalla dorata", delle quali, la più recente ha avuto luogo Domenica scorsa presso l'Hora Felix, un vero spettacolo nello spettacolo, variegato e coinvolgente.

Voci di donne contro la violenza - caffè letterario HoraFelix Roma. Rita D'Andrea con Alfredo Villa, Eleonora Testi, Maresa Palmacci, Luana Cannistraci, Sabrina Ninfadora D'Alonzo, Anna Rita Marinelli, HoraFelix Roma, Simonetta Trippini

L’Hora Felix, già il nome, rende magnificamente l’idea di quella che, a mio avviso, è davvero un’oasi felice di pace, cultura e letteratura. Questa libreria, o meglio, caffè letterario, situato in Via Reggio Emilia 89, appare più una ben fornita biblioteca dove assistere ad interessanti incontri letterari, gustando anche squisiti stuzzichini accompagnati da un ottimo calice di bianco, rosso o rosè.

In questo luogo “fuori dal tempo”, dove, anzi, il tempo stesso sembra essersi fermato a quel nostalgico odore della carta, della stampa, a quelle righe che sanno ancora invaderci di sogni, emozioni e coinvolgimenti che non hanno età… si è rinnovato il gusto alla lettura, attraverso una nuova presentazione del libro, scritto da Rita D’Andrea , “Il mistero della farfalla dorata”, Domenica 3 Febbraio, in una sala gremita di amici, ospiti e giornalisti.

Rita D’Andrea non è nuova a presentazioni che sembrano più un vero e proprio spettacolo nello spettacolo! Le sue opere vengono puntualmente arricchite da Book Trailers innovativi, dei veri e propri cortometraggi, dove le trame dei film si sviluppano sulla base delle storie narrate nei romanzi, con sceneggiature, ambientazioni e dialoghi. Così anche “Il mistero della farfalla dorata” ha un suo short film per la regia di Alfredo Villa, presentato nel corso dell’evento.

L’appuntamento di Domenica scorsa, ha aperto per Rita D’Andrea nuovi scenari, in particolare quello teatrale, nel corso del quale, al dramma della violenza contro le donne è stata data voce  dalle attrici Luana Cannistraci, Sabrina Ninfadora d’Alonzo, Anna Rita Marinelli, Simonetta Trippini, Eleonora Testi. A Luana Cannistraci, attrice teatrale in molte commedie di Claudio Fabi, Valentino Fanelli, Loredana Corrao e che ha partecipato in alcune fiction televisive come “L’isola di Pietro” con Gianni Morandi, “Il paradiso delle Signore”, “Che Dio ci aiuti 5” con Elena Sofia Ricci e “Una pallottola nel cuore” con Gigi Proietti, il compito di interpretare alcune delle parti più simboliche del romanzo, insieme alle attrici Sabrina Ninfadora d’Alonzo, Anna Rita Marinelli, Simonetta Trippini. A ritagliarsi una parte anche la stessa autrice che ha messo in campo un’insospettabile vena artistica, in questo evento solo come voce narrante nelle scene teatrali.

Ambra è un brillante avvocato, specializzata nelle cause di violenza e abusi sessuali. È divorziata, ha quarantacinque anni ed ha una figlia, Eva, di diciotto anni. Una sera Eva viene aggredita e qualcuno tenta di ucciderla, ma la ragazza si salva. Ambra inizia a indagare con l’aiuto dell’ispettore Aldo Germani con il quale instaura un immediato feeling. La polizia scopre che Eva non è l’unica vittima e inizia una caccia in cui tutti sono sospettabili . . .

Questa la trama sintetica dell’ultimo lavoro di Rita D’Andrea, “Il mistero della farfalla dorata” edito da Sovera, che, dopo le presentazioni in anteprima della scorsa estate sulla riviera tirrenica dell’Alto Lazio, è passata dagli incontri nelle librerie romane alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, “Più Libri Più Liberi”.

Alla sua ottava esperienza letteraria dal 2003, dopo “Rapsodia d’amore”, “Il papavero blu”, “Una donna allo specchio”, “Danzare ancora”, tanto per citare alcuni dei suoi libri, il giallo, oggi nelle librerie, della scrittrice laureata in matematica ed esperta di informatica, non è soltanto un thriller ma anche e soprattutto un coro di “Voci di donne contro la violenza“.

E su questo tema, purtroppo tristemente attuale, si è soffermata la nuova presentazione, originale, coinvolgente ed emotivamente appassionante del libro della D’Andrea.

Insomma il testo di Rita D’Andrea si presta a trasposizioni teatrali e cinematografiche che ben potrebbero dar vita a spettacoli veri e propri e lungometraggi. All’evento programmato al Caffè Letterario Hora Felix di Roma, che è stato presentato dalla bravissima giornalista Maresa Palmacci, hanno partecipato anche Claudia Iacometti di Sovera Edizioni, l’attrice teatrale Eleonora Testi che ha dato vita ad alcune scenette davvero esilaranti sulla donna, la regista scrittrice e giornalista di Rai3 Annalisa Venditti, che si è soffermata in un intervento davvero sentito sul fenomeno della violenza di genere, dopo aver messo in scena, con enorme successo, un intenso spettacolo a forte impatto emotivo, “Donne perse (phone)”, di cui la bravissima attrice Marisa Gianpietro ci ha recitato un monologo in cui dà voce a Demetra.

Un bel pomeriggio colmo di emozioni e grandi sentimenti!

Grazie a Rita D’Andrea, maestra nell’organizzare piacevoli incontri di scambio culturale, ed a tutte le pregiatissime attrici e professioniste intervenute!

Foto: Mario Villa.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*