La forza della vita!

A quanti è capitato di attraversare momenti bui, critici… la sensazione di essere entrati in un tunnel nero, senza riuscire ad intravedere un barlume di luce…di speranza! Che sia una grave malattia, un lutto, una separazione…il dolore, seppur diverso in tutti questi svariati casi, è lancinante e lacerante, devastante! Sembra che nulla possa dare un senso alle nostre giornate! Ogni minima attività, od anche il solo alzarsi dal letto al mattino, sembra un’impresa ciclopica…c’è apatia, svogliatezza, angoscia! Nel caso di una malattia, poi, oltre tutto questo, anche la lotta per la guarigione, le terapie, talvolta, invasive e dolorose….Però, ad un certo punto, c’è una forza interiore, la voglia di “farcela”, di non darla vinta al disagio o a chi tanto ci ha fatto soffrire. Si raggiunge la consapevolezza che la vita, nonostante tutto, è bella, merita di essere vissuta in pieno, che, per sua peculiarità è costituita da momenti buoni e meno belli…è il suo “corso” naturale, forse proprio per renderci consapevoli di quante cose belle racchiuda. Quando hai assistito a molteplici e devastanti “brutture”, dopo, ti godi ogni minimo elemento che compone il grande puzzle della vita: un tramonto o un’alba, il mare, lo scroscio di un temporale, i bambini che ridono e giocano, il sole, l’arcobaleno, la natura rigogliosa…tutto!

Un mattino ti alzi ed hai capito che DEVI andare avanti, per te, soprattutto, e per tutti quelli che ti circondano, che hanno lottato assieme a te! Sì, a me è accaduto! E confesso che ho avuto attorno a me persone davvero speciali, che mi hanno fatta sentire importante, mi hanno teso la loro mano, quando stavo per annegare, mi hanno fatta ridere, e sentita “amata”….questa è la vera ricchezza della vita! Possedere amici preziosi che sanno donarti tutta la loro comprensione e costanza, che sono degni di portare questo nome! Sono un po’ come l’ Araba Fenice….risorgo dalle ceneri! Ma pubblicamente voglio dirvelo: senza di voi non sarei stata in grado di farlo! Quindi vi dico GRAZIE!

Lo so, stamane ho scritto un Editoriale insolito, diverso….ma credo che, anche se ci si deve sempre “presentare” professionali sul lavoro, dall’altro, farsi anche conoscere con le proprie debolezze, fragilità e paure, ci renda molto più umani e, perchè no, più vicini a voi, che ci leggete sempre con molta attenzione!

Questa è la vera ed unica forza della vita!!!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*