La Gestalt.

Lo scatto, realizzato con una forte sovraesposizione, è l'esempio con il quale la percezione di una immagine è legata alla nostra "esperienza" visiva...

La psicologia della Gestalt, ‘psicologia della forma’ o ‘rappresentazione’, è una corrente psicologica incentrata sui temi della percezione e dell’esperienza; le teorie della Gestalt studiano il comportamento nel modo in cui viene percepita la realtà, anziché per quella che è realmente.
Lo scatto, realizzato con una forte sovraesposizione, è l’esempio con il quale la percezione di una immagine è legata alla nostra “esperienza” visiva:  penso che tutti noi abbiamo riconosciuto nella mia foto un faro; ma questa percezione è dovuta al fatto che noi “conosciamo e sappiamo” come è fatto un faro!
 
Avendo infatti sovraesposto la foto (ovvero ho fatto entrare volontariamente più luce del previsto all’interno della fotocamera durante lo scatto) non si vedono i contorni del faro, nè il suo profilo e neppure la sua forma perchè esso si confonde con lo sfondo.
 
Se la foto fosse osservata da una persona che non ha mai visto un faro avrà difficoltà a capire l’oggetto rappresentato: vedrà solo una piccola finestra posizionata nel vuoto e una struttura in alto che sembra stia galleggiando nel nulla.
 
Era una giornata con il cielo velato: lo scatto non è stato ritoccato in post-produzione con software specializzati, ho solo aperto al massimo il diaframma dell’obiettivo e non ho dato retta a cosa mi stava suggerendo l’esposimetro della mia reflex… il risultato è quello che vedete: un oggetto bianco su fondo bianco che prende forma solo nella nostra mente! 
Marco Migliozzi Ph.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*