La Legge non è uguale per tutti!

Stamane voglio soffermarmi sulla vicenda riguardante il caso di Fabrizio Corona. La Cassazione ha deciso che non ci sarà alcuno sconto di pena per lui, come era stato richiesto dal Gip di Milano, di ridurla da 13 a 9 anni.  Una doccia fredda per l’ex “bad boy” del jet set di Milano.   Da tempo, i suoi avvocati sostengono che sia un uomo diverso, “provato”, in uno stato di ansia e depressione profonde! Non va più in palestra e resta tutto il giorno in cella. Si sta convincendo di essere un perseguitato! Le cure che può fare in carcere non danno alcun risultato. Per questo si chiede che Corona possa scontare la sua pena fuori dal carcere. L’ 11 Febbraio verrà sottoposto ad una perizia psico-fisica, ma per lui, il giorno della libertà sembra essere sempre più lontano!

Ora, non sta certo a me giudicare le sentenze emesse nelle aule dei Tribunali, di questo, appunto, si occupano persone competenti e chi di dovere. Io sono solo una “portatrice” di notizie e fatti! Certo è, però, che il nostro è un paese alquanto “strambo”. Si detiene Fabrizio Corona per 13 anni in galera, e molti assassini girano a piede libero! Questa è una dura realtà, difficile da accettare per chi, come me, e moltissimi altri, è abituato a condurre una vita onesta, nella fiducia della legge!  A prescindere dai reati commessi da Corona, per i quali sia giusto che paghi,e che non sto certo io qui, a sindacare, non ne avrei neanche la dovuta competenza.  Pensiamo solo per un momento a Kabobo, che tempo fa, colto da raptus, ha preso ad accettate degli inermi passanti, uccidendone tre! Sapete quanto deve scontare un simile assassino? La “bellezza” di 16 anni! Sì, proprio così! Alcuni assassini ne scontano anche solo sei, di detenzione. Ma allora ci si chiede, è questa una giustizia “giusta”, scusate la ripetizione, sentenze che più che tali, sembrano delle farse, giudici che si “aggiustano” il Codice Penale a proprio piacimento o, forse, perchè asserviti a qualche “amico” o cosca. Una legge che, mi dispiace, non mi appartiene e di cui spero non avere mai bisogno!  Allora il nostro “caro” comandante Schettino non si meriterebbe un più che lecito ergastolo? La si può definire come si vuole, l’affondamento della Concordia, una distrazione, un’incidente, un fato, una casualità…..no, per me, un uomo che procura la morte a 32 persone è solo un assassino e deve trascorrere il resto della sua vita in cella! Ed invece lui si fa notare a feste……. fiero, baldanzoso, fanatico…possibile non gli rimorda mai la coscienza ( io non potrei vivere con un orrore simile nell’anima) ? Ma del resto, persone di tale risma, una coscienza non ce l’hanno! E qui stiamo ancora disquisendo su Fabrizio Corona???   Ci son ben altri problemi da risolvere in questa nostra ” Italietta”,  in primis  le sentenze, il codice penale ed il rispetto della legge….UGUALE PER TUTTI! Ricordate non è solo una scritta che campeggia nelle aule dei tribunali, dev’essere la vostra regola di vita, la vostra deontologia professionale, cari giudici! Voltatevi, ogni tanto, da quelle vostre grosse grasse poltrone e…LEGGETE quella effige, ma fatelo sul serio!!!

 

fabrizio-corona

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*