“La parte migliore” di Peligro.

Racconta il cambiamento che si affronta quando da un piccolo paese di provincia ci si sposta in una grande città come Milano, ma anche e soprattutto il modo in cui un artista vive questa metamorfosi.

Arriva “La parte migliore” del rapper Peligro; finalmente il risalto ad un rap italiano fluido e con contenuti di valore. Il singolo del rapper sottolinea l’evoluzione del cantante come uomo di fronte alla vita, raccontata con parole con un senso compiuto molto lontano dai rapper odierni lanciati sul mercato solo per fare…mercato.

Peligro con “La parte migliore” porta l’ascoltatore ai rap dei tempi migliori, quelli in cui tutti accendevano la radio e come iniziava la canzone si mettevano a cantare e ballare all’istante, imitando i gesti dei rap, tutto questo senza doversi sforzare di capire il senso del testo. Peligro prende per mano l’ascoltatore e lo porta semplicemente a ballare e cantare la sua lotta col vivere, con parole chiare, semplici e…forti.

“Credo che per qualunque ragazzo di provincia l’incontro con la grande città sia un’esperienza particolare, che in qualche modo costringe a cambiare – ha spiegato Peligro – Milano per me ha significato una rinascita, nel bene e nel male: nel viverla ho conosciuto una realtà che può accoglierti a braccia aperte, ma che è anche spietata nel suo non fermarsi ad aspettare quando senti il bisogno di tirare il fiato”.

Appassionato di musica fin da piccolo, Peligro si dedica alla sua passione da quando aveva 14 anni. Il primo album “Scontento” è del 2011, l’Ep “Assoluto” del 2016. Nel 2017 si è esibito alla FluoRun di Milano, al Premio Lunezia (sezione Nuove Proposte) a Roma e Marina di Carrara, al Deejay On Stage a Riccione, su palchi storici come la Locanda Blues di Roma e il Bundalinda di Brugherio, e ha portato in giro per la Lombardia il suo repertorio con il rapper Kodiak e il dj Dany Rio.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*