La salute della donna e la cronofarmacologia.

La cronofarmacologia riguarda il momento migliore in cui prendere i farmaci e, in generale, le sostanze che hanno un effetto sull'organismo, in base ai ritmi circadiani.

LA MENOPAUSA E I SUOI EFFETTI

Per molto tempo si è ricorso all’impiego di sostanze vegetali con effetti estrogeno-simili per il trattamento dei sintomi della menopausa.
La menopausa è l’evento fisiologico in cui il sistema riproduttivo della donna viene definitivamente demolito, interrompendo il periodo fertile della donna. Le ovaie non producono più né progesterone né estrogeni e la maturazione degli ovuli viene interrotta. Diminuisce la produzione degli ormoni della crescita: l’HGH, il DHEA (l’ormone che previene l’invecchiamento), il Pregnenolone e anche la Melatonina (l’ormone del sonno). Con l’avanzare degli anni, il corpo femminile non produce più ormoni del sesso sufficienti a segnalare il buon esito del processo e di conseguenza il cervello non riceve un segnale di arresto. Così la ghiandola pituitaria produce stimolanti in continuazione. Risultato: un disturbo del sistema che porta ad un rapido invecchiamento del corpo. L’inizio della menopausa nelle donne del mondo occidentale si manifesta in media intorno ai 51 anni di età. Il range di normalità va dai 44 ai 52 anni di età. La menopausa si divide in tre fasi distinte:

PREMENOPAUSA: la fase che precede la menopausa

PERIMENOPAUSA: la fase durante la quale si manifestano le prime irregolarità nel ciclo mestruale e dura fino all’inizio della menopausa

POSTMENOPAUSA: ha inizio dopo l’ultima mestruazione

Durante la menopausa e negli anni a venire, le donne si trovano spesso a combattere con problemi di salute. I fastidi che si presentano possono essere di varia natura: vampate di calore, disturbi del sonno, pelle disidratata, regressione delle strutture tissutali, diuresi difficile, prurito, aumenta il rischio di infezioni ed infiammazioni. I sintomi psicologici tipici comprendono la depressione, stati d’ansia, irritabilità e inquietudine. Anche il rendimento mentale può diminuire. Questi sintomi variano da donna a donna e si manifestano con diverse intensità. Durante la menopausa aumenta anche il numero di tumori diagnosticati, in particolare il cancro all’utero, al seno e alle ovaie. Anche la demenza è molto comune. Per via della carenza di estrogeni, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, di infarto ed altre malattie di grave entità.

Attraverso una somministrazione cronofarmacologica della terapia ormonale sostitutiva, vengono prescritti ormoni specifici in base alle esigenze individuali della paziente. In particolare devono essere valutati i livelli di estrogeni e progesterone personalizzati, per ristabilire un equilibrio fisiologico.
A seconda dei livelli individuali di ormoni, ogni ormone prescritto può riequilibrare ogni carenza sia per mezzo di applicazioni esterne con piccole dosi applicate sulla pelle, sia per mezzo di integratori alimentari. Sono diverse le piante medicinali che, abbinate ad altri elementi e componenti, hanno effetti sorprendentemente positivi sulle carenze ormonali tipiche del corpo femminile. I fitonutrienti rafforzano inoltre le difese contro le patologie di natura ormonale.

EFFETTI BENEFICI DEI FITONUTRIENTI SUL CORPO DELLA DONNA:
1) Normalizzano la pressione sanguigna nonché i livelli di glucosio e dei grassi nel sangue

2) Rafforzano il sistema immunitario

3) Migliorano la circolazione sanguigna

4) Prevengono l’osteoporosi e i tumori causati da scompensi ormonali

5) Riducono i fastidiosi sintomi tipici della menopausa

6) Migliorano lo stato mentale generale

7) Hanno un effetto antiossidante

IMPORTANTE PROMEMORIA PER LE PAZIENTI:

1) LA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA CRONOFARMACOLOGICA DEVE ESSERE PRESCRITTA ESCLUSIVAMENTE DOPO AVER VISIONATO LA DOCUMENTAZIONE CLINICA DELLA PAZIENTE E DOPO ATTENTA E SCRUPOLOSA VALUTAZIONE CLINICA DELLO STATO DI SALUTE DELLA PAZIENTE.

2) QUANDO SI PRESCRIVE TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA INTEGRATA SECONDO I DETTAMI DELLA
CRONOFARMACOLOGIA, DEVE ESSERE RILASCIATO UNO SCHEMA TERAPEUTICO IN CUI SI RIPORTA LA TOTALE ASSENZA DI INTERAZIONI CON QUALSIASI TIPO DI FARMACO E LA TOTALE ASSENZA DI EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI!
CHI NON RILASCIA TALE DOCUMENTAZIONE NON CONOSCE NULLA SULLA CRONOFARMACOLOGIA!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*