L’ amore, le gelosie e le relazioni nel romanzo di Isabella Braggion.

"Swami" di Isabella Braggion è un romanzo rosa che non parla solo d’amore ma anche di gelosia, di possessività e, non meno importante, di creatività.

Swami di Isabella Braggion non è il classico romanzo rosa, quello in cui i sentimenti sono banalizzati o l’intreccio risulta scontato. Questo romanzo è una analisi accurata dell’animo umano e dell’amore, il quale viene letto sia come legame sentimentale tra due persone, ma anche come vera e sincera amicizia.

Attraverso la storia della protagonista, Swami, l’autrice ci mostra anche un mondo, quello dello spettacolo e delle feste di lusso, in cui vige la regola della perfezione, ma che nasconde una realtà molto più complessa e difficile. Come anticipavamo, il romanzo riflette sulle persone, sui loro comportamenti, ambizioni e sentimenti. Ogni singolo personaggio rappresenta un tipo umano, con le sue caratteristiche peculiari, le quali vengono messe in chiara evidenza nel momento in cui incontrano e si scontrano con un altro personaggio. Vediamone insieme alcuni.

Il primo è proprio Swami, la protagonista, intorno alla quale ruota tutta la vicenda. Swami ha origini asiatiche, è bellissima, ma ha un passato che le provoca un dolore sordo, che cerca di rifuggire evitando di parlarne. Si trasferisce a Milano per intraprendere, con la sua amica Francesca, la strada dell’imprenditoria, aprendo un’azienda di moda, ma ben presto comprende che la sua vocazione è la musica e la recitazione, così sceglie di tornare a calcare le scene. È innamorata di David Riccardi, un produttore che però ha una relazione con un’altra donna, che è anche la rivale professionale di Swami. In questa relazione complicata, fatta di alti e bassi, Swami mostra il suo essere che è allo stesso tempo determinato e fragile, spesso incapace di stabilire rapporti sinceri e duraturi. Poi c’è Francesca, l’amica di Swami, che sceglie di continuare ad aiutare Swami, divenendo la sua agente. Francesca mostra una particolare sensibilità, poiché è l’unica in grado di comprendere le motivazioni che sono alla base dei comportamenti di Swami e per questo è decisa a giustificarla e proteggerla. David, invece, è l’emblema dell’uomo indeciso e combattuto tra due donne.

Incontriamo tanti altri personaggi, non tutti negativi, cosa che ci suggerisce che c’è sempre un barlume di bellezza in ogni situazione della vita. Tra questi, degno di nota è Anna Riccardi, che colpisce il lettore per la sua spiccata dolcezza e una buona dose di intraprendenza, che la renderà un elemento fondamentale per l’azienda di Swami e Francesca.

Swami, come abbiamo potuto dimostrare, è molto di più di un romanzo rosa. È una lettura dell’animo umano, delle sue sfumature e delle relazioni che si instaurano tra individui, spesso macchiate da interessi personali e gelosie. Il romanzo di Isabella Braggion vi stupirà proprio per la sua capacità di presentare l’umanità e per lo stile particolarissimo, che vi ricorderà la sceneggiatura di un film. Nonostante la mole del volume, che è di circa seicento pagine, il lettore godrà di una lettura veloce e frizzante, tra lustrini, riflettori e dissidi interiori.

Titolo: Swami

Autore: Isabella Braggion

Genere: Romanzo rosa

Casa Editrice: Bibliotheka

Pagine: 632

Prezzo: 19,00 €

Codice ISBN: 978-88-693-46-149

 

Contatti

https://it-it.facebook.com/isabella.braggion.9

https://www.instagram.com/isabella.braggion/?hl=it

https://www.bibliotheka.it/

 

Link di vendita

https://www.amazon.it/Swami-Isabella-Braggion/dp/8869346145

 

 

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*