Le Signore Mondiali!

Il calcio Italiano è Donna... la Nazionale di Calcio Femminile stacca il biglietto per i mondiali di Francia 2019.

“Perché perché. La Domenica mi lasci sempre sola…per andare a vedere la partita…di pallone. Perché perché…una volta non ci porti pure me.” Era il 1962 e Rita Pavone cantava l’inno delle mogli o fidanzate che la Domenica venivano lasciate a casa perchè s’andava allo stadio.

Sembra proprio che i ruoli si siano invertiti, che noi maschietti restiamo a casa e lasciamo fare alle donne il giuoco del calcio.
Dopo Cabrini, la nazionale maggiore femminile è stata affidata a Milena Bertolini, che ha trasformato la Nazionale in un rullo compressore, vincendo sette delle otto gare del suo girone (l’ottava verrà giocata in Belgio a Settembre). Svezia, Germania e Francia sono le favorite del torneo, ma se andiamo a leggere il ruolino di marcia l’Italia Rosa entra di diritto tra le papabili.
È inutile negarlo: l’interesse, al di là del traguardo storico, sta anche nella coincidenza con il fallimento della Nazionale maschile, non qualificata ai Mondiali di Russia.

“Non è una rivincita. Il fatto che la Nazionale maschile non sia andata ai Mondiali è una sconfitta, per tutto il movimento”, ha commentato Bertolini in conferenza stampa. “Per noi però c’è solo orgoglio. Questa Nazionale che va ai Mondiali dà soddisfazione a tutti gli addetti ai lavori del calcio femminile, dai miei colleghi ai dirigenti e ai club. È chiaro che abbiamo avuto un vantaggio sul piano mediatico, che però le ragazze si meritano”. E su quelle che sono le prospettive per Francia 2019: “Adesso ci vorremmo godere questa vittoria, poi ci penseremo. Quello che posso dire è che queste ragazze hanno grande qualità, e l’hanno fatto vedere. Quindi credo che sia normale per noi, quando affrontiamo una manifestazione, andare là per fare il meglio”.
Teniamo in caldo il Tricolore per l’esordio a Francia 2019 per questa nazionale che veste Azzurro ma sotto è rosa!!! Brave ragazze avanti così.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*