Le Vere Grotte: qui ci si sente come a casa!

Il noto ristorante della famiglia Iannuzzi, tra Saxa Rubra e Prima Porta a Roma, offre una grande varietà di antipasti, primi, piatti di carne e pesce, pizza, tutto rigorosamente made in Italy.

Ci sono dei luoghi in cui, appena arrivati, si ha la sensazione di averli già conosciuti. Emozioni, calore, famiglia…e con essi la certezza di essere giunti a ‘casa’. Questo è stato per me il groviglio di impressioni la prima volta che varcai la soglia del ristorante ‘Le Vere Grotte’ nel lontano 1992. Allora un disinvolto ed accattivante Enzo Iannuzzi, titolare e capostipite della famiglia, ‘dirigeva’ abilmente un posto che, in effetti, non è mai stato un semplice ristorante, ma un luogo in cui divertirsi, ballare e trascorrere, lontani dal caos cittadino, delle serate all’insegna della leggerezza. Che poi la buona cucina la faccia da padrona, è indiscutibile.

Oggi, nel 2017, ancora frequento regolarmente questo ristorante che mi accoglie sempre ‘a braccia aperte’.

L’avventura di questo splendido luogo è iniziata proprio con Enzo e le due bellissime figlie, Roberta e Francesca, negli anni ’80. Dopo la scomparsa di Enzo, qualche anno fa, ora sono proprio le due fantastiche sorelle a tenere le redini, assieme al marito di Roberta, Giuseppe Capuano, alla dolce mamma Angela e ad uno ‘stuolo’ di simpatici camerieri, sempre prodighi a soddisfare qualunque esigenza dei clienti e molto pazienti con tutti! Tra questi, mi piace ricordare Cristina Grecea e Mariagrazia Prepolini che mettono ‘anema e core’ nel servire le svariate portate…!

Clientela affezionata, personaggi conosciuti e nuovi avventori popolano il bellissimo ristorante, situato a Saxa Rubra nei pressi di Prima Porta (Roma Nord). La caratteristica de ‘Le Vere Grotte’ è l’ambientazione magica e suggestiva, che vi consente di immergervi in un’atmosfera unica, capace di riportarvi nel cuore dell’antica Roma di Costantino, tra le mura di Cesare Augusto, e la dimora di Livia e dell’Opus Reticolatum. Il ristorante è, infatti, adiacente alla villa dell’Imperatore Augusto e la caratteristica è che a distanza di secoli, oggi si puo’ cenare in queste meravigliose Grotte.

Roberta Iannuzzi, la chef, in cucina crea delle vere e proprie bontà, coadiuvata dai validissimi Anthony, Fiore e Carlotta. Roberta ha frequentato vari corsi di cucina anche con Master Chef come Letizia Fidotti, ma il suo punto di forza è l’immensa passione per la cucina – “è come se fossi avvolta in un’atmosfera magica dove creare piatti” – ci ha detto Roberta – “che mi emoziona ogni giorno di più!”

Quì troverete una cucina rigorosamente made in Italy, che si fonde ai sapori Latini, spaziando dal sud Italia al sud America. Appena arrivati si riceve il ‘benvenuto’ della casa a suon di Prosecco e focaccia bianca al rosmarino e olive nere, per stuzzicare un po’ l’appetito. Una miriade di antipasti fanno piombare nell’indecisione riguardo alla scelta: alicette al pepe rosa, carpaccio di polpo all’arancia, insalata di mare, oppure di ‘terra’, con affettati misti, formaggi vari, accompagnati da miele biologico, mozzarella di bufala, ricottine, pomodorini secchi, carciofini, melanzane, peperoni.

Potrete poi gustare i tradizionali piatti della cucina Romana: la polenta, in inverno, è davvero un grande punto di forza del ristorante, la ‘tradizionale’, al pomodoro, spuntature e salsiccia di maiale, o nella squisita variante con il Gorgonzola fuso o ai funghi Porcini….da leccarsi i baffi! E poi, specialità di primi di pesce come i gnocchetti freschi con gamberi, zafferano e granella di pistacchio di Bronte dal sapore delicato, dove ogni ingrediente si amalgama alla perfezione, o le linguine al limone, la Carbonara, le lasagne…ottime! E ancora, una vasta scelta di carne cotta alla brace da Giuseppe Capuano, dai profumi del sud America, come la tagliata della Pampas Argentina all’aceto balsamico o al pepe verde, o le bisteccone danesi….un ‘burro’, per la loro tenerezza….Personalmente amo molto anche il galletto alla brace. Per non parlare dei contorni…carciofi alla giudia, verdure alla griglia, radicchio, anch’esso alla griglia ma con una golosa variante…il gorgonzola fuso sopra…una goduria credetemi!

Tutto ‘annaffiato’ da ottime scelte di vini bianchi/rossi, prosecchi o ‘della casa’.

Trionfi di sapori unici si possono inoltre trovare nelle tantissime varianti di pizza, accompagnate da birre artigianali ed ampia scelta di alta pasticceria, soprattutto Siciliana, dai setteveli, al cannolo scomposto (da provare!!!)…o un tiramisù alle fragole, il tronchetto, la mela ‘in crosta’.

Per finire…il ‘trionfo di frutta’ un’esperienza ‘sensoriale’ ed olfattiva che non potete perdere!

Si conclude con caffè, sempre accompagnato da una ‘flute’ con panna fresca, ciambellini, torcetti, ciccolatini ed una ricca scelta tra amari, Gambrinus (il mio preferito), Limoncello, Mirto, Sambuca e quant’altro! Quì si viene letteralmente ‘coccolati’!

Il Sabato sera oltre a gustare piatti della tradizione, potrete godervi una piacevole musica di sottofondo e anche ballare grazie alle note dei maestri Roberto Tucciarelli e Max Fili che si avvicendano a Sabati alterni alla consolle!

Un posto che promuovo a pienissimi voti! Da frequentare, apprezzare, amare….con lo stesso cuore che tutta la famiglia mette per donare il meglio che la cucina nostrana possa offrire!

Grazie a tutti voi….Siete speciali! Buon sangue non mente! Papà Enzo sarà fiero di voi…!

Ristorante Le Vere Grotte – Aperti a pranzo e cena
Piazza Saxa Rubra, 3 Roma

Tel: 063320559 – 063320038 – 3333666077  Email: info@leveregrotte.it

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*