ll Roma Web Fest: il primo festival internazionale nato in Italia e dedicato alle web serie e ai fashion film.

La web serie "InVolontario", fa incetta di premi.

Il Roma Web Fest, fondato dal suo direttore creativo Janet De Nardis, promuove un nuovo modello di raccordo tra mercato cinematografico tradizionale da un lato, nuovi autori e giovani produzioni che utilizzano il web come canale produttivo e distributivo, dall’altro. Il Roma Web Fest è centrato su un progetto di festival delle web series, ma contestualizza tale evento nell’ambito di un’idea complessa di piattaforma multimediale in grado di rappresentare una vetrina permanente dei giovani talenti e delle produzioni indipendenti. In tale contesto, il RWF rappresenta l’evento mediatico di un’azione strutturata e continua operante sul web.

Il Roma Web Fest è il primo festival italiano dedicato alle web serie, ai fashion film ed ai prodotti webnativi indipendenti (il terzo al mondo dopo Los Angeles e Marsiglia), promosso dal MiBACT dalla Regione Lazio, la Roma e Lazio FILM Commission, SIAE e molte realtà del cinema italiano. Il Roma Web Fest crea una rete internazionale con gli altri web fest, permettendo ai filmmaker italiani di fare apprezzare le proprie opere oltre i confini del nostro Paese. Partner delle più importanti realtà cinematografiche italiane, il festival raggiunge una fama indiscussa e promuove insieme all’università degli Studi La Sapienza il primo corso universitario italiano dedicato alle web serie.

Il Roma Web Fest non è solo un evento, un concorso, una festa delle nuove tendenze videodigitali, una vetrina patinata per contenuti indipendenti, ma rappresenta il momento mediatico tradizionale di uno spazio mediatico permanente dove proporre idee, presentare progetti, ricercare controparti autoriali e produttive. Una fiera mercato che, dal vivace e dispersivo mondo del web, si proietta verso l’industria cinematografica.

Costruito in modo tradizionale, attraverso un evento annuale, il RWF permettere anche alle società di produzione non orientate alle innovazioni tecnologiche di conoscere e prendere contatti immediati con nuovi autori, registi e attori presenti nelle giornate del Festival. Un festival-mercato che porti a investire nelle promesse che popolano le web series, i fashion film e tutti I prodotti webnativi per trasformarle nella realtà di un cinema nuovo e più aderente ai gusti del pubblico.

Il Roma Web Fest è un evento, un concorso, una festa delle nuove tendenze video digitali, una vetrina per contenuti indipendenti, uno spazio dove poter presentare progetti, scambiare opinioni, vendere idee, una fiera mercato che, dal vivace e dispersivo mondo del web, si proietta verso l’industria cinematografica.

Permette di fare emergere gli autori indipendenti più capaci, facendoli uscire dalla nicchia del web, coinvolge e convince le produzioni cinematografiche delle opportunità che il web può presentare loro grazie all’interazione con nuovi talenti e nuove idee.

La mission del RWF è anche quella di favorire il contatto tra i filmmakers e le aziende (I Brand) che si mostrano sensibili nel veicolare il proprio messaggio attraverso i nuovi linguaggi.

Migliore comedy story, migliore attrice Giulia Penna, e premio come migliore webserie dell’anno. Questo il verdetto della kermesse capitolina per la proposta firmata da Fondazione Cariplo e Officine Buone girata all’interno dell’Istituo dei Tumori di Milano

InVolontario è la webserie firmata da Fondazione Cariplo e Officine Buone che da anni si impegnano a sviluppare il talento dei giovani al servizio del sociale, rivoluziona il racconto sul tema dell’aiutare e del fare del bene gratuitamente e generosamente. Insomma, dell’essere un volontario: è la prima serie girata interamente in un ospedale vero e in attività, ovvero l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Molti i colpi di scena e tantissimi i super ospiti del mondo della musica – come Brunori Sas e Roberto Dell’Era degli Afterhours – e dello spettacolo italiani – come Federico Russo, Marco Maccarini, Melissa Marchetto, Paolo Ruffini – che hanno fatto una partecipazione nella serie.

In questi giorni la serie era in mostra al Roma Web Fest dove è stata premiata come miglior web serie dell’anno.

In più si è meritata il premio come migliore comedy story, e la protagonista, Giulia Penna, è stata giudicata miglior attrice.

Foto: Luigi Giordani

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*