Luigi Bruno: lo stile va a braccetto con le emozioni!

LF ha incontrato lo stilista partenopeo che possiede il suo Atelier a Pomezia, in occasione di una tre giorni espositiva e di vendita, a Villa Mercadante.

Metti un pomeriggio plumbeo, freddo, umido, che sa già un pochino di Natale. Lucine, luminarie, rami di abeti campeggiano all’esterno di negozi, alberghi ed abitazioni. Aggiungici la bellezza e lo splendore di un palazzetto dei primi del ‘900, Villa Mercadante, con i suoi 600 metri quadri di saloni sfolgoranti, il tepore, una tazza di tè con squisiti biscottini, abiti di fatture di pregio in bella mostra, ed il gioco è fatto!

Situata nel cuore di uno dei più suggestivi quartieri della città eterna, i Parioli, Villa Mercadante, è stata riportata al suo raffinato splendore di un tempo, coniugando l’eleganza dei suoi ambienti con la calda atmosfera familiare, che contraddistingue le tradizionali case padronali italiane. Negli ultimi anni Villa Mercadante, proprio grazie alla unicità della sua struttura, è divenuta meta ambita di produzioni e registi cinematografici e televisivi, set fotografici e meta ideale per eventi legati al mondo della moda e dell’arte in collaborazione con partners prestigiosi.

Proprio quì sta avendo luogo una tre giorni piacevolissima, godibile…di stile! L’esposizione dei capolavori, perchè questo sono, dello stilista Luigi Bruno.

Entrare nei saloni della villa è stata, per me, invitata dalla Regina dei salotti e della mondanità romana, Sara Iannone, un piacere infinito! Da estimatrice della moda, di quella esclusiva, originale, raffinata, non ho potuto che apprezzare (…e comperare anche…!) le creazioni di questo stilista dal piglio sopraffino.

Luigi Bruno, stilista partenopeo, ha celebrato i suoi 30 anni dedicati alla moda; un percorso fatto di ingegno, sacrificio, sperimentazione, creatività, al fine di garantire al marchio “Luigi Bruno Haute Couture” la sua primordiale accezione di Alta Moda, riconquistando il modello delle memorabili Maison Italiane.

Ricerca nei tessuti, nei volumi, nei colori e nelle forme, l’arte di comunicare emozioni su tele fatte di pregiate sete o classici pizzi, opere uniche e inimitabili che rispecchiano la sensibilità dello stilista in ogni fase della sua vita, questi i fondamenti su cui si basa la creatività di Luigi. Modelli unici, sia per il giorno più bello che per cerimonia e prêt-à-porter. Abiti su misura ma anche preconfezionati, perchè come ci ha spiegato Luigi: “mi devo anche adeguare ai tempi…La gente va sempre più di fretta, e devo anche rispettare le varie esigenze economiche…non tutti, oggi, possono permettersi l’abito su misura! Ma rispettiamo sempre, tengo a dirlo, i canoni della qualità e del pregio.”

Le creazioni di Luigi Bruno sono il connubio perfetto tra emotività del designer e le tendenze del settore, ed appunto, pur  studiando il mercato, non ha mai dato a politiche commerciali la possibilità di corrompere la sua arte ed il suo stile; la realizzazione delle sue mise, lo studio minuzioso di ogni più piccolo dettaglio, la pregevolezza dei materiali, l’utilizzo di cristalli Swaroski, pietre e ricami, sono elementi imprescindibili che caratterizzano ogni sua collezione.

Luigi Bruno, da grande esteta qual è, interpreta le mode e le correnti con raffinatezza, classe, stile ed eleganza, il suo talento ha l’obiettivo di rendere ogni donna bella, in grado di piacere ma soprattutto di piacersi.

Grazie a Luigi Bruno, al figlio ed a Sara Iannone per il piacevole pomeriggio!

Foto: Loredana Filoni

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*