Milano presenta il primo Business Forum tra le PMI e gli Emirati.

In vista di Expo 2020 Dubai, le Pmi italiane e quelle degli Emirati Arabi Uniti si incontrano in cerca di sinergie.

Giovanni Bozzetti, Adeeb Al Afeefi Direttore del Programma nazionale per le PMI del Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, Khalifa Al Rayssi del Ministro degli esteri e Ali Al Nuaimi Capo sezione economica dell’ambasciata degli Emirati

Si è svolto a Milano, presso l’Hotel Principe di Savoia di Milano, il primo “Italy – UAE SME’s Business Forum” in collaborazione con il Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, con l’obiettivo di rappresentare un momento di incontro e di confronto tra le piccole e medie imprese dei due Paesi, in vista di Expo 2020 Dubai.

Il Governo degli Emirati Arabi Uniti ha istituito un programma dedicato al supporto ed allo sviluppo economico e manageriale delle PMI, per il perseguimento degli obiettivi di sviluppo del settore non petrolifero e di diversificazione delle attività economiche.

Negli Emirati, infatti, le PMI rappresentano il 94% delle aziende e contano l’86% degli addetti del settore privato, mentre in Italia il 99,9% delle aziende sono PMI per un totale di 4.334.000 e con un export di 464 miliardi di Euro.

Presenti i vertici del “National Program for Small and Medium Enterprises and Projects” del Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, a capo di una delegazione di trenta imprenditori locali, desiderosi di trovare aziende partner italiane.

Adeeb Al Afifi, direttore del Programma nazionale per le Pmi del ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, ha sottolineato che l’Italy – UAE SME’s Business Forum è il primo passo compiuto dal Programma in Europa; si è detto particolarmente soddisfatto dell’elevato numero di aziende italiane che dimostrano interesse per il mercato emiratino, e ha messo in evidenza che essere negli Emirati Arabi Uniti significa, come minimo, aprire le porte del mercato del Medio Oriente – e oltre, grazie alla posizione strategica.

Il Forum, che ha visto la presenza di oltre 200 imprenditori e manager di PMI italiane, è stato seguito da un’ampia sessione di incontri BtoB, dove gli imprenditori italiani hanno potuto interloquire direttamente con la delegazione emiratina e valutare concrete opportunità di business.

Tra le numerose aziende presenti: Versace Home, Missoni, Genny, Isaia, Bulgari, Buccellati, Moreschi, Peck, Ristorante Savini, Lidia Cardinale, Trussardi, Aran, Feinrohren, Ambienthesis, Tecnomec, Gewiss, Ave, Immobiliare Percassi, Moretti Costruzioni, HRC, Ernst & Young, Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Policlinico, IEO.

“I nostri due Paesi – ha dichiarato il Prof. Giovanni Bozzetti, Presidente di EFG CONSULTING – sono molto simili, poiché la vita sociale e la vita economica si basano sugli stessi pilastri: la famiglia e le PMI. Le PMI rappresentano l’asse portante delle nostre strutture economiche e vanno supportate nei processi di internazionalizzazione per innestare un volano di sviluppo economico.”

Nel corso dell’evento, il direttore di Economy e Investire, Sergio Luciano, ha presentato la nuova iniziativa editoriale di Economy Group, realizzata in collaborazione proprio con EFG Consulting: la rivista in lingua inglese IT’s, il cui primo numero di presentazione è stato distribuito ai numerosi ospiti dell’evento milanese. IT’s è un periodico cartaceo, integrato da una ricca edizione digitale, che verrà stampato e distribuito negli Emirati Arabi Uniti dal prossimo mese di Novembre con cadenza inizialmente bimestrale, per poi diventare mensile durante Expo 2020 Dubai.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*