“Mio padre è sempre mio padre”

Una brillante commedia che vede autore e regista, Alessio Di Cosimo, sull'eterno rapporto padre-figlio, e che ha, come protagonista, uno "smagliante" Enio Drovandi!

Interno giorno! Un piccolo appartamentino come tanti, in una giornata come tante. Un uomo, sessantenne, intento a fare jogging e mantenere la tanto sospirata forma fisica….bicipiti, tricipiti, addominali e tanto sudore! Un padre, Adriano! Il figlio, Leonardo, biologo marino, curvo su se stesso, poggiato su di un tavolino quasi ad esasperare la sua “battaglia” interiore con bollette, spese condominiali, un lavoro saltuario ed i soldi che non bastano mai! Una vita da reinventarsi ed un papà, eterno Peter-Pan. Molto spesso, purtroppo, i ruoli del padre e del figlio si invertono, con uomini che non vogliono assolutamente assumersi le proprie responsabilità di genitori e ragazzi costretti a crescere troppo in fretta per arginare le mancanze dei propri padri. Una mattina, però, Adriano si sveglia con una grande idea per sistemare le economie della famiglia. La proposta: truffare lo Stato con una assegnazione di falsa invalidità! E tutto andrebbe per il meglio se non…….

Non vi racconterò l’intera vicenda, così, andrete al Teatro Cometa-off, a “gustarvi” un’oretta e mezza di risate e piacevole intrattenimento!

La commedia è godibilissima, tra battute esilaranti ed equivoci che si avvicendano…attori davvero speciali…versatili e bravi a calarsi nei diversi ruoli! Enio Drovandi il “collaudato” attore Toscano, incarna alla perfezione questo padre nullatenente e nullafacente, dedito esclusivamente alla forma fisica, ma che vorrebbe, seppur molto a suo modo, correre in aiuto di questo figlio equilibrato, compassato e serio, idealista, l’esatto contrario dell’esempio paterno…Proprio il caso di dire “Cosa non farebbe un padre pur di vedere felice il proprio figlio” ! Drovandi è ormai un attore ben noto, incarna la tipica comicità toscana di tanti suoi illustri colleghi…ci piace…è sagace, simpatico, perfetto in questo ruolo che, per certi versi, ci “intenerisce” anche!

La storia si dipana tra “inciuci” proposti brillantemente dal papà-Enio, a Leonardo (Alessio Di Cosimo), in eterna lotta, oltre che con i conti da pagare, anche con la fidanzata Valentina (Valentina Perrella), che lo vorrebbe più “realizzato”, forse anche ambizioso. Ilarità più totale nelle scenette con il medico calabrese, “complice” degli insani intenti del papà e di tutti i personaggi che ruotano attorno alla vicenda! Annoveriamoli tutti: Francesco Trifilio, Monica Montebello, Lele Sarallo, Giovanni Nerini.

Ed a fine spettacolo tutti gli interpreti, a salutare simpaticamente gli amici e spettatori presenti!

Grazie Enio per la tua amicizia ed un caloroso e sentito riconoscimento a Francesca Piggianelli!

 

Teatro Cometa Off  Via Luca della Robbia 47 (Testaccio)

Dal 7 al 17 Gennaio

Dal Martedì al Sabato ore 21.00

Domenica ore 18.00

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*