Napoli…più forte della sfortuna!

Un nuovo colpo di sfortuna per Milik, che dopo il crac ai legamenti crociati al ginocchio sinistro che gli ha fatto saltare praticamente tutta la scorsa stagione, stavolta per il ginocchio destro.

Milik

Mi sono soffermato a leggere con attenzione i commenti dei colleghi della carta stampata, della tv e della radio, e i commenti degli adetti ai lavori…sorrido e penso che son tutti li a gufare. Parlo della squadra del Napoli comandata da Sarri, orfana, per il momento, del suo miglior attaccante, il polacco Milik, costretto al riposo per un grave infortunio, la rottura del legamento al ginocchio sinistro, tra l’altro, un simile infortunio lo subì la scorsa stagione.

Tuttavia non è di questo che voglio parlare, il mio commento è rivolto ai grandi esperti di calcio che sparano sentenze sulla situazione del Napoli con l’assenza del bomber polacco. Vi vorrei far notare che la squadra è attualmente prima in classifica ed ha un bellissimo score, 21 punti su sette giocate.
Certo, la situazione non è rosea, perchè il Napoli non ha un sostituto puro e quindi Sarri e company devo inventarsi, sul momento, un ruolo che non c’è in rosa. La scelta sembra caduta su Callejon, un buon giocatore con doti offensive ma non da goleador puro. Sono convinto che riusciranno nell’operazione, sperando anche nel miracolo di San Gennaro, con il rientro a Gennaio di Milik, dopo un recupero velocissimo.
Torniamo agli esperti, che inviterei ad avere un approccio più obiettivo e, per una volta, a valutare bene quello che vedono.
Siccome il tempo è galantuomo, vedremo se dovrò scrivere un pezzo per fare pubblica ammenda, oppure il contrario…opto per la seconda ipotesi.
Con questo faccio i miei in bocca al lupo al Napoli che, detto tra noi, se quest’anno vincesse il tricolore, lo meriterebbe.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*