Nel Salotto d’autore di Sara Iannone “Promessa d’amore” a Villa Mercadante con Nicole Roesler.

... donna affascinate quanto misteriosa, grande ed affermata manager tedesca.

Nicole Roesler

Giovedì 17 Maggio a Roma, a partire dalle ore 18.00, tra gli splendidi saloni ed i profumati giardini di Villa Mercadante, si è svolta la tanto agognata presentazione del romanzo “Promessa d’amore” scritto da Nicole Roesler, donna affascinate quanto misteriosa, grande ed affermata manager tedesca.

Attraverso il suo romanzo la Roesler ha condotto il pubblico nel pericoloso mondo dei sensi. In quel mondo dove amore, passione ed eros fanno perdere il cuore ed a volte, anche il senno.

Ad accompagnare la scrittrice in questo viaggio verso le emozioni più controverse e profonde il grande giornalista Marino Collacciani con il critico d’arte letterario Maria Teresa Prestigiacomo e l’affascinate attore Antonio Zequila. Ammiratissima per la sua eterna bellezza e per il suo stile inimitabile, Maria Giovanna Elmi, madrina della serata, arrivata per l’occasione direttamente da Miami.

A rendere ancora più speciale la manifestazione nella splendida dimora liberty, hanno contribuito le performances artistiche del duo musicale tedesco “Two for Twelve”, del tenore pop Giuseppe Gambi e del soprano Sara Pastore che hanno voluto omaggiare la scrittrice con un repertorio suggestivo ed emozionante.

La stilista Pasqua Pistillo ha realizzato per l’occasione un abito decorato con rose rosse, i fiori tanto amati dalla Roesler, indossato dalla statuaria e bellissima conduttrice Floriana Rignanese.

La serata si è conclusa con un raffinato e ricco buffet accompagnato, come da protocollo, da Sauvignon blanc.

Tra gli ospiti: Rosanna Vaudetti, Fulvio Rocco, Gianni Ietto, Giuliana Guidotti, Maria Monsè, Alessandro D’Orazio e Laura Nuccettelli, Bianca Maria Lucibelli, Eleonora Altamore, Rosetta Attento, Ella Grimaldi, Loredana Filoni, Emanuela Mari, Diana Torrice, Lilian Ramos, Maridì Vicedomini, Manuela Mari, Luca Filipponi, Roselyne Mirialachi, Maria Grazia Gandolfi e molti altri…

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*