OnDance-Accendiamo la danza.

La festa della danza, ideata dall' étoile dei Due Mondi Roberto Bolle, si svolgerà, dall'11 al 17 Giugno 2018, in varie location, con spettacoli, eventi, workshop di danza classica a Milano.

Roberto Bolle Duomo Milano

Un invito a ballare e far ballare, un inno alla danza in ogni sua forma. Da oggi, Lunedì 11 Giugno, fino a Domenica 17 Milano ospita “OnDance – Accendiamo la danza”, kermesse ideata e voluta dall’etoile Roberto Bolle. Spettacoli, workshop gratuiti di danza classica, contemporanea e street con maestri di caratura internazionale, corsi accademici dedicati ai vari generi di danza, laboratori di disegno del movimento, giocodanza, lezioni alla sbarra per i quartieri, flash mob, mostre fotografiche, installazioni live, ritrovi notturni di tango e maratone di swing: un calendario fittissimo per una settimana di cultura del ballo ricca di iniziative.

“Da anni sognavo di realizzare una grande festa della danza” – racconta Bolle – “per celebrare quest’arte cui sono devoto e a cui devo tutto. Quando abbiamo iniziato a sondarne le reali possibilità di realizzazione, ho riscontrato un tale entusiasmo attorno a me che ho capito immediatamente che non sarebbe rimasto a lungo solo un sogno. Uno degli obiettivi principali del mio percorso è sempre stato portare la danza al maggiore numero di persone: prima con i Gala, poi con la tv e con i social, e ora con OnDance”.

Molti i luoghi di Milano che diventeranno palcoscenico nella settimana di OnDance. Si inizierà con un grande opening show al Castello Sforzesco questa sera, ad aprire le danze con Roberto Bolle da Stefano Bollani a Marco D’Amore, da Giuliano Sangiorgi a Lodovica Comello. E poi Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala, i giovani dell’Accademia della Scala, Neguin, artista di street dance brasiliano, uno dei più interessanti del panorama internazionale della break. Il Teatro degli Arcimboldi sarà invece il luogo di riferimento per 5 gala esclusivi di “Roberto Bolle and Friends”, di workshop gratuiti di danza classica e contemporanea con la partecipazione di maestri come Julie Kent e lo stesso Bolle.

Al Teatro Burri, nel cuore del Parco Sempione, un calendario fitto di open class animerà il weekend a partire da Venerdì: Giocodanza e Gyrokinesis, danza moderna e contemporanea, la nuova disciplina del Contact Improvisation, lezioni alla sbarra all’aperto. Per i più piccoli, oltre alle lezioni di Giocodanza, sono previsti anche dei laboratori organizzati dai disegnatori di Topolino che si terranno nella filiale di Intesa Sanpaolo di piazza Cordusio per insegnare come si rende il movimento nel disegno. Topolino ha dedicato a OnDance una copertina – uscita il 30 Maggio – nella quale si immaginava la manifestazione trasposta in Paperopoli con protagonista un aitante Bolle Duck alle prese con l’insegnamento della danza a un refrattario Paperinik.

L’Università degli studi di Milano Bicocca contribuisce a OnDance indirizzando 5 corsi accademici a produrre elaborati di approfondimento sulla danza approcciata dalle discipline economiche, antropologiche, psicologiche, fisioterapiche e sociologiche. Il risultato di questi studi verrà presentato durante un incontro tra gli studenti e Roberto Bolle previsto per domani, 12 Giugno, in ateneo. Grazie all’Archivio fotografico della Fondazione del Corriere della Sera, del Teatro alla Scala e dell’Accademia della Scala, il tratto che porta da piazza Cordusio al Castello Sforzesco sarà animato per tutta la settimana di OnDance da una mostra fotografica che racconta il ballo a Milano nell’ultimo secolo.

Tra i molti eventi anche un contest che esordisce per la prima volta in Italia: il Red Bull Dance Your Style, una sfida che vede protagonisti i migliori performer selezionati in tutta Italia, uomini e donne, di tutte le discipline della street dance. Questa prima edizione di OnDance si chiuderà con una grande festa, un djset organizzato da Radio Deejay all’Arco della Pace con un momento di ballo collettivo diretto da Roberto Bolle.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*