“Opera Orientale”. L’Alta Moda di Filippo Laterza ad Altaroma.

La collezione di Filippo Laterza “Opera Orientale” é un passaggio fra Oriente e Occidente, un cammino fra culture e tradizioni, fra diversi stili e differenti visioni dell'arte, un caleidoscopio di costumi e culture differenti, dove si fondono innovazione e tradizione, naturalezza e artificio.

Il viaggio creativo ispirato alla “Via della Seta” è approdata nella capitale della moda italiana in uno degli appuntamenti più attesi del Calendario di Altaroma. Giovedì 25 Gennaio al Guido Reni District, abbiamo avuto il privilegio di poter ammirare la nuova collezione haute couture S/S 2018 di Filippo Laterza.

Orientale e mitologico divengono pop art, la sartorialità e l’eleganza anglosassone si vestono di contrasti fra orientalismo e modernizzazione. Tagli, volumi e forme dell’alta moda sono stati modernamente rivisitati. La pittura del cuore “Liampu” dei protagonisti dell’Opera di Pechino, viene trasportata su abiti, cappe e gonne. Un viaggio nel Regno Unito ha ispirato lo stilista in un’altra parte della collezione, il castello di Cardiff e Highgrove garden hanno influenzato la creazione di nuovi tessuti, si fondono i disegni Principe di Galles con le rose antiche inglesi e tutti i fiori del meraviglioso giardino, i broccati e soprattutto i fil coupé con speciali armature che con le tecniche del taglio dei fili di slegatura riescono a disegnare fiori e ghirlande che paiono tridimensionali e ricamati su fondi Principe di Galles e scozzesi.

La collezione ricca di dettagli ricamati a mano vanta pregiati macramè francesi uniti a velour di seta wet effect dalle mani fluide, preziose douchesse e velour stampate con i disegni dell’opera cinese realizzati dall’azienda Seride in Italia. Grande importanza hanno Jacquard, broccati in lurex double-face, fil-coupè e tessuti devorè disegnati da Filippo Laterza per la luxury label del gruppo MaiDiLang.

Un ringraziamento speciale all’azienda Isabel Blasco che ha realizzato impalpabili pizzi con dettagli lurex e splendidi giochi di frange in seta che danno movimento alla collezione.

 

Press Office: SPAZIO MARGUTTA_Antonio Falanga & Grazia Marino_spaziomargutta@gmail.com_ Ph. 06.3214270 – 338.2477201

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*