“Premio Internazionale Giovanni Paolo II” a Carlo Nardi.

Il 21 Novembre 2019, a Roma, Salvatore Nardi ( Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi presso il Liceo Scientifico, Linguistico, Classico di Paola – CS ) ha ricevuto, per il padre Carlo Nardi (alla memoria), il prestigioso “Premio Internazionale Giovanni Paolo II”.

Detto Premio, di valenza internazionale, in ricordo ed in onore al “Santo” Pontefice, ha visto premiati tra gli insigniti più illustri delle passate edizioni: Papa Francesco (2018), Papa Benedetto XVI°, Sen. Giulio Andreotti (2008); S.E.R. Card. Ersilio Tonini e S.E.R. Card. Crescenzio Sepe ( 2009), S.E.R. Card. Raffaele Martino (2008), Prof. Giulio Tarro (2013), i soprani Katia Ricciarelli e Cecilia Gasdia (2007), ed altre personalità.
La prestigiosa figura di Carlo Nardi (1932 – 1988), marito e padre esemplare, ha improntato tutta la sua vita pubblica e privata in favore delle persone deboli e bisognose.
Nel mese di Agosto 2018, in occasione del 30° anniversario della sua morte, è stato realizzato sulla sua figura un opuscolo dove nella sezione “Dicono di lui….dopo 30 anni” sono stati pubblicati i giudizi di alcune delle tante persone autorevoli che lo hanno conosciuto e che ancora dopo 30 anni lo ricordano con profonda ed immutata stima. Funzionario del Patronato Epaca, ha esercitato il suo ruolo “…con un senso di responsabilità, serietà e competenza, dati che lo hanno fatto conoscere e stimare in tutta la provincia di Cosenza…” (come scritto nell’articolo del giornale della Coldiretti dopo la sua morte). Nominato Giudice Popolare, ha prestato “onorevole servizio” presso la Corte d’Assise. Componente presso la Prefettura di Cosenza nel Comitato Provinciale di Assistenza e Beneficienza Pubblica, presieduto da S.E il Prefetto “….carica che ha esercitato per lunghi anni con assiduità, impegno, spirito di servizio in favore di categorie di cittadini particolarmente esposti ai bisogni della pubblica assistenza. Ha perciò reso un servizio meritorio e di questo desidero darLe atto ed esprimerLe il mio ringraziamento….” (attestazione del Prefetto).
Eletto Consigliere Comunale a Mendicino (CS), nelle file della Democrazia Cristiana per due mandati (nel 1979 e nel 1983), risultando tra i primi eletti, ha svolto anche il ruolo di Consigliere ed Assessore della Comunità Montana “Serre Cosentine”. E’ stato un punto di riferimento per tutti i suoi concittadini non facendo differenza di appartenenza politica.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scritto, a penna, di proprio pugno, nel mese di Maggio 2019, una lusinghiera lettera alla signora Pia Maria, per suo marito Carlo Nardi: “Le testimonianze raccolte e manifestate concorrono con efficacia a sottolineare la riconoscenza per la figura di Suo marito e per il servizio da lui reso alla sua comunità territoriale………..Sergio Mattarella”.
Il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), Sua Em.za Rev.ma Cardinale Gualtiero Bassetti ha scritto, nel mese di Agosto 2019 in una commovente lettera alla signora Pia Maria “.È una storia bellissima, non solo per i risvolti personali e familiari, che lasciano una comprensibile traccia in chi legge e soprattutto in chi ha avuto la grazia di conoscere Carlo, ma anche per il suo alto valore civile, morale e sociale. Il modo in cui suo marito ha esercitato i molti incarichi lavorativi e pubblici, a servizio della sua comunità, può insegnare moltissimo alle giovani generazioni e a tutta la nostra Italia. Anche il suo ruolo esemplare all’interno della vostra famiglia, testimoniato dalle belle pubblicazioni, non resta nel privato, ma é di incitamento e sprone per tutti e in particolare per le famiglie: una pedagogia oggi più che mai necessaria.….Gualtiero Card. Bassetti”.
Diversi riconoscimenti alla memoria sono stati conferiti a Carlo Nardi da parte di prestigiose Accademie ed Enti nonché è stato candidato ufficialmente al Premio Eccellenza Italiana a Washington (Stati Uniti d’America).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*