Presentato a Milano il diario Smemoranda 2019.

L'edizione 2019 del diario è dedicata alla parola più breve, accogliente ed internazionale che ci sia: CIAO!

Nino Colonna, Gino Strada, Gino&, Michele

Ad ospitare la conferenza stampa di presentazione di “Smemoranda 2019” è stata la milanese Casa Emergency ed il primo a prendere la parola proprio Gino Strada: “Credo sia bello che Smemoranda sia qui oggi, abbiamo bisogno che tutte le voci cantino la stessa canzone. L’aria che tira non è un’aria che ci piace.”

Il legame tra Smemo ed Emergency, però, va oltre la location d’occasione, ma affonda le radici in una collaborazione solidale di lungo corso che in tempi recenti ha portato alla donazione di due ambulatori mobili all’organizzazione di Strada.

Cornice importante, dunque, per il diario più amato dagli studenti che dedica il 2019 alla parola Ciao. Come mai? Lo spiega Nico Colonna: “Quest’anno festeggia il suo 200esimo anniversario. A dirla come Ligabue è “un marchio tutto italiano”, la parola italiana più ripresa all’estero e la parola minima scambiata dai ragazzi nei corridoi.” Insomma, ciao è LA parola.

A raccontare il loro Ciao sulle pagine di Smemoranda sono firme come quelle di Charlie Charles e Roberto Saviano, Bebe Vio e Teresa Mannino, Emis Killa, Francesca Michielin e Mika…E ancora, a salutare sulla Smemo 2019 ci sono Sfera Ebbasta, iPantellas, Checco Zalone, Cristina Girelli e Martina Rosucci.

“La Smemo 2019 – continua Colonna – ha copertine colorate e accattivanti, sia nelle versioni classiche sia nelle special edition gold e platinum e cover cartolina. Nei risguardi trovate il muro di Romeo e Giulietta e poi dentro ci sono l’oroscopo romanticamente cinico, le vignette, il countdown fine anno scolastico e tanti bigliettini a strappo. Una novità su tutte è il concorso per vincere una vacanza studio in UK.”

Ma la famiglia Smemoranda cresce e per la prossima stagione viene lanciato un nuovo prodotto, random che è “un po’ notebook e un po’ diario, dallo stile personale con pagine a righe e pagine a quadretti…” Sempre più eco-friendly, Smemo si impegna a “trasmettere valori forti e messaggi di speranza cercando di coniugare ironia e riflessioni.”

Continua anche la collaborazione con Zelig TV (canale 243 del DTT), in materia di informazione originale e spesso in controtendenza attraverso la voce delle ONG e cooperative che operano nel sociale. Saranno loro a offrire reportage e approfondimenti per un racconto diretto degli avvenimenti. I primi ad aderire al progetto sono state Radioimmaginaria ed Emergency. Il cerchio si chiude.

Foto: Nick Zonna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*