Sidney Rome e il mindfulness: l’attrice ci parla del suo nuovo libro-guida per genitori stressati.

“Mindfullness per genitori fuori di testa” è un libro che tutti dovrebbero leggere in questi tempi di stress e di vicinanze imposte. Una frase del libro ci può guidare: “dentro è la tua fonte del bene e può sgorgare perenne, se perenne è il tuo scavo.”

Sidney Rome e Antonello Altamura

Sidney Rome ha lavorato in quasi cento film: Roman Polansky, Claude Chabrol, Renè Clement, Pupi Avati. Le sue fattezze angeliche assieme alla duttilità di solidissima    scuola americana di recitazione, la fanno diventare un sogno per gli amanti del cinema. Col tempo gli italiani adottano questa splendida americana colta, raffinata. Lavora con Delon, Mastroianni, Marlene Dietrich, Charles Asnavour, diviene anche molto conosciuta in Francia e popolarissima in Giappone. I suoi amori in quegli anni sono David Bowie e Julio Iglesias.

In televisione partecipa a degli show innovativi come “Quo Vadis”, e canta con successo delle Hit anni ottanta come “Io amo l’amore” e “Angelo prepotente”. Bellissima e richiestissima in tutto il mondo, improvvisamente si sposa e adotta due bambine brasiliane. Oggi è una nonna, sempre molto attiva artisticamente ma che si dedica al volontariato e alla sua passione per la meditazione e il mindfulness.

La sua passione confluisce in un libro meraviglioso che dedica a tutti i genitori, “Mindfullness per genitori fuori di testa”, della Effatà editrice. E’ un libro che tutti dovrebbero leggere in questi tempi di stress e di vicinanze imposte. Una frase del libro ci può guidare: “dentro è la tua fonte del bene e può sgorgare perenne, se perenne è il tuo scavo.”

In che momento, signora Rome, si è avvicinata al Mindfullness ?

“Conoscevo il Mindfulness come metodo di allenamento del pensiero per pazienti confusi, ed un giorno, Elisabetta Pizzi, una psicologa presso il centro di psicoterapia cognitiva di Roma, ha organizzato un gruppo di comunicazione familiare e mi ha chiesto di insegnarvi, io ho detto “se Elisabetta pensa che posso, ed è una psicologa, forse lei sa più di quanto sappia io …”. Ho letto di tutto sulla materia, ho preso molto da Kabat Zinn un professore del Massachussetts Medical School che ha fondato il MSRB (riduzione dello stress basato sul mindfulness). Il mindfulness non è una psicoterapia, è per tutti. Ho registrato le meditazioni e scritto io stessa questo libro per tutti. La scintilla che si deve accendere con le meditazioni è la consapevolezza del momento.”

A che età si possono coinvolgere i bambini in queste pratiche di meditazione e mindfulness?

“Presto, dopo i tre anni si può cominciare, abituarli fin da piccoli alla consapevolezza, sarebbe l’ideale, aver contatto con la concentrazione la calma e le emozioni positive. Devono capire presto come funziona il cervello, farlo anche con i nipotini, perchè no?”

A volte i genitori sono presenti comunicando emozioni negative ai figli, ci sono dei metodi per evitare questo?

“Vivere nel momento in cui si sta, non vivere sul futuro o sul passato. Bisogna essere nel presente, quello che succede succede. Affrontare il momento presente, in questo caso sappiamo cosa dobbiamo fare e cosa loro hanno bisogno, ma nel presente. Bisogna vivere quello che esiste. E’ terribile il nostro momento storico ma dobbiamo farlo. Non si può vivere una storia diversa da quella presente altrimenti si starà male. Lo si può fare prendendo il meglio da questo momento terribile. Questo va bene per la consapevolezza, cioè vivere quello che è, senza la disperazione di quello che non è.”

Parla anche nel libro di come i bambini con una sana attività fisica crescano più recettivi e attenti negli studi, cosa intende?

“Sì, sono più sani, sono più calmi. Un pezzo alla volta è la chiave per la guida bambini e genitori. Terribile per me è mettere dei limiti ai bambini, bisogna essere presenti con il proprio bambino che come tale sarà un bambino diverso da tutti gli altri.”

Nel libro quale può essere un pensiero trainante ?

“Fidati di te stesso”, credo che come tutti i libri per genitori, il mio insegni molto sull ‘autostima. “Tu ce la fai benissimo, poco per volta, ma vedrai che ce la fai”, è fondamentale comunicare questo.”

Grazie Signora Rome!

“Grazie a voi Antonello.”

Per acquistare il libro: https://www.amazon.it/Mindfulness-genitori-distesi-positivi-produttivi/dp/8869294293.

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*