“Sogno e Realtà”, spazio alla libertà espressiva.

La mostra d’arte “Sogno e Realtá”, organizzata e curata da Sonia Vecchio e Claudio Alicandri, si potrà visitare dal 22 al 26 Gennaio 2020 presso la Galleria "Il Laboratorio", Via del Moro, 49, a Trastevere, nel cuore di Roma.

La mostra d’arte “Sogno e Realtá”, si potrà visitare, dal 22 al 26 Gennaio 2020, presso la Galleria “Il Laboratorio”, via del Moro, 49, nel suggestivo e affascinante quartiere di Trastevere nel cuore di Roma. Curatori ed organizzatori della mostra/evento, Sonia Vecchio e Claudio Alicandri, che mettono moltissimo impegno e dedizione in tutto quello che progettano, esaltando però sempre, le qualità e le doti primarie dei singoli artisti.

La mostra, oltre che un’esposizione, sarà un vero e proprio percorso visivo ed emozionale, da vivere intensamente. L’arte, del resto, in ogni sua forma espressiva, dona suggestioni, sensazioni, impressioni… e così, le 30 opere esposte, che spazieranno tra pittura, scultura, fotografia e arte digitale, ci racconteranno le diverse personalità dei vari artisti partecipanti, uniti da un’unica ispirazione: “Sogno e Realtà”.

In un tempo così difficile e pieno di egoismi, è fondamentale essere ancora in grado di sognare. Concedersi il lusso di far volare la mente è un bellissimo atto di ribellione, significa rallentare e concedere alla nostra parte più emotiva e irrazionale la possibilità di esprimersi.

Il mondo ha bisogno di sognatori, oggi più che mai. E quindi, ha bisogno di viaggiatori dell’arte, perché la forma più primitiva di viaggio è proprio quella della mente che si rigenera nell’arte, quando si fantastica su luoghi lontani e affascinanti, o su concetti anche astratti e vaghi.

In questa società che ci vuole omologati, freddi, rapidi, produttivi e consumisti, sognare significa costruirsi un accogliente rifugio sempre accessibile, lontano dal rumore della vita quotidiana, dalle responsabilità e dalle preoccupazioni. Quello dove ci nascondiamo in quelle serate nelle quali proviamo un’assurda nostalgia per epoche che non abbiamo mai vissuto e viaggi che non abbiamo mai fatto.

La realtà, altresì, è l’antidoto contro ogni bel sogno, ci fa tornare con i piedi per terra proprio quando ad occhi aperti stiamo fantasticando sulla vita, su come potrebbe essere…. I sogni sono il motore che ci permette di alzarci al mattino senza troppi rimpianti, sono la medicina per affrontare la reale ed abitudinaria quotidianità che si abbatte su di noi… I sogni ci salvano la vita!

E allora lasciamo che “Sogno e Realtà” entrino nei nostri cuori e nello sguardo di tutti coloro che mireranno i capolavori degli artisti presenti nella Galleria “Il Laboratorio”:

Amade’
Silvana Arena
Monica Argentino
Gianfranco Coccia
Paolo Corazza
Raffaella Corradini
Maria Rita D’Agnese
Francesca Di Mario
Francesca Fenu
Fabrizia Frau
Gaia Maria Galati
Loredana Giannotti
Stefania Hepeisen
Giovanni Ingrassia
Adriano Lazzarini
Eleonora Liburdi
Francesca Marsico
Mariassunta Martellone
Elisabetta Martinez
Brindusha Murariu
Stefania Nicolini
Sonia Pasquini
Luisa Pietrangeli
Paolo Pozzetti
Sguardodiuncellulare
Stefania Spera
Maria Trasmondi
Gabriela Trimoska
Sonia Vecchio So.Ve
Claudio Alicandri

E’ prevista, inoltre, l’assegnazione del “Premio Dea Bendata”, previsto per Sabato 25 Gennaio dalle h.17,30 in poi, che si aprirà con una presentazione della mostra.
Madrina d’Eccezione: Marlene-Loredana Filoni
A seguire la coinvolgente
Performance Body To Art Live dell’artista Monica Argentino *

  • *Da “Body to Art” la performance art : LULLABY
    “Sogno e realtà si abbracciano in una dimensione di mezzo accarezzati da Morfeo e cullati dalla Dea fortuna”.
  • Model Sara Mengoni IDea BendataI
  • “Body To Art”/Project di Monica Argentino
    Performance Human Body art/video installation/music
    Body painting Live in interazione con videoproiezioni e sonorizzazioni.

    Un progetto di contaminazione tra vari linguaggi artistici per innescare una riflessione fatta di forme, immagini, corpi e suoni.
    Con Body To Art si vuole rappresentare il corpo svincolato dagli stereotipi di bellezza, simboleggiando il cambiamento sia fisico che emotivo: materia e spirito.
    Nel progetto artistico vengono dipinte modelle ma anche e soprattutto corpi di persone “normali” con canoni estetici comuni, rivendicando il corpo e la sua grande forza come veicolo di messaggi sociali e le performances come momento di indagine profonda del sé.
    La corporeità si afferma come il territorio di ricerca identitaria.
    Del resto il body painting è una espressione artistica antichissima e nasce come riflesso esterno di un esigenza interna, la stessa necessità dalla quale prende ispirazione l’artista per il suo progetto “Body to Art”.

    Crediamo nell’arte e nei sogni dei nostri artisti. Abbiamo pensato dei premi (in denaro) che possa essere investito nell’arte, per contribuire alla creazione e alla diffusione del  loro talento.

  • PREMIAZIONE
  • La “Dea Bendata” estrarrà il nome di tre artisti che riceveranno i seguenti premi.
  • ◾️1^ Estratto TERZO PREMIO 💰
  • ◾️2^ Estratto SECONDO PREMIO 💰💰
  • ◼️3^ Estratto PRIMO PREMIO 💰💰💰

 Consegna, a tutti gli artisti in mostra, degli Attestati di partecipazione.

Orari Mostra:
🔸Mercoledì 22 h.12-h.19
🔸Giovedì 23    h.12-h.19
🔸Venerdì 24    h.15-h.20
🔺Sabato 25     h.15 con Performance|Premiazione|Aperitivo dalle h.17.30
🔸Domenica 26 h.15-h.20

Press Office LF MAGAZINE

| Galleria Il Laboratorio
Via del Moro, 49 Trastevere Roma |

| Ingresso Libero |
| Performance |
| Premiazione |

| Soft Drink |

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*