“Stupro. La ragazza sporca” di Stefania De Girolamo.

L’impronta che lasciamo su questa terra.

“Stupro. La ragazza sporca” di Stefania De Girolamo è un romanzo difficile, duro, doloroso. Una vicenda purtroppo simile a quelle che si sentono sempre più spesso in televisione, o che si leggono sui giornali. Una storia di violenza brutale e insensata di un gruppo di giovani ai danni di una ragazza di sedici anni, colpevole solo di essere spensierata e felice, di essere tranquilla nel passeggiare per le familiari strade della sua città.

Monica incontra “quattro fantasmi, quattro mostri, quattro animali feroci, quattro bestie” che stravolgono per sempre la sua vita. Questi ragazzi, i cui volti diventeranno allucinazioni diurne e incubi notturni per la sfortunata giovane, non hanno pietà e la lasciano inerme e disperata a raccogliere i brandelli della sua dignità. Per Monica inizia una discesa all’inferno in cui nessuno le tende una mano, neanche sua madre. Vittima due volte, non solo della violenza, ma anche delle incomprensioni e dei pregiudizi, la ragazza deve imparare a contare solo su sé stessa, a ricucire da sola le sue ferite.

Passano gli anni, e il vuoto scava sempre più a fondo la sua anima; la sua scelta di tagliare i ponti con tutti e di lasciarsi precipitare viene però messa in discussione da un incontro che le ricorda il valore della sua gioventù, e l’unicità della sua bellezza. Marco la nota e lei nota lui, in uno scambio di sguardi che riporta luce e calore nelle esistenze di entrambi. Anche Marco ha un passato difficile, e vede in Monica il riscatto da un destino che l’ha visto solo spettatore e mai attore della sua vita. Il dolore della ragazza sembra placarsi, lasciando il posto a un raggio di sole timido ma reale.

Il romanzo racconta il nascere di questa storia d’amore, che parte leggera e delicata, come se entrambi avessero i nervi troppo scoperti per potersi abbandonare all’altro senza riserve. Ma l’eco di quella tragica notte non è ancora svanito, e sarà lungo e tortuoso il viaggio di Monica verso la serenità.

“Stupro. La ragazza sporca” ci ricorda che le nostre azioni, anche le più insignificanti, influenzano tutto ciò che ci circonda; ci fa riflettere su come il male venga assorbito dalla terra e si riproponga in eterno, così come il bene rilasci la sua energia e contribuisca alla bellezza del mondo: “E quel pezzo di terra che avrai nutrito sarà pieno di fiori e piante rigogliose e quello che avrai sfregiato rimarrà colpito da aridità e catastrofi”.

A cura di Sabrina Eugani

 

Titolo: Stupro. La ragazza sporca

Autore: Stefania De Girolamo

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: Edizioni del Poggio

Pagine: 232

Prezzo: 12,00 €

Codice ISBN: 978-8897409793

 

 

Contatti

http://www.edizionidelpoggio.net/

http://www.edizionidelpoggio.net/prodotto/stupro-la-ragazza-sporca/

https://www.amazon.it/Stupro-ragazza-sporca-Stefania-Girolamo

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*