Tim e Vivendi lanciano Studio+

L’app offre serie originali in un formato creato appositamente per i device mobile.

In the picture: Gilles Galud direttore Studio producerand Dominique Delport chairman Contest Vivendi, Daniela Biscarini Head of Multimedia Entertainment & Consumer Digital Services TIM, Caterina Murino attrice,Virgile Bramly actor, Gilles Galud direttore Studio producerand

“Vogliamo essere innovativi e per farlo devi essere su mobile”: con queste parole Dominique Delport, Chairman Content di Vivendi ha annunciato il lancio di Studio+, la app dedicata alle short series create appositamente per la visione da device mobile.

L’app arriva in Italia grazie ad una partnership tra Vivendi e Tim: nella prima fase saranno distribuite 15 stagioni complete di serie composte da 10 episodi della durata di 10 minuti, per un catalogo di oltre 200 ore di video. Ogni settimana è previsto il lancio di una nuova serie, disponibile inizialmente in cinque lingue – inglese, spagnolo, italiano, portoghese e francese – doppiate o sottotitolate, e destinate a crescere nel 2017.

“È un contenuto destinato ai nuovi target, che non guardano più la tv, con la qualità dei migliori film e serie”, ha commentato Gilles Galud, Director of Studio+ (controllata Vivendi) e produttore. La app, disponibile per ogni device, viene proposta ai clienti Tim con un’offerta dedicata: 3,99 euro al mese con il primo mese gratuito (4,99 euro per gli altri utenti) o 1,49 euro alla settimana con la prima gratuita (1,89 euro per gli altri utenti).

L’accordo tra Tim e Vivendi prevede un sistema di revenue sharing. Le serie possono essere anche viste in un secondo momento in modalità offline.

“Studio+ rappresenta un ulteriore passaggio nella nostra offerta, perché il cliente può decidere cosa vedere e come”, ha spiegato Daniela Biscarini, Head of Multimedia Entertainment & Consumer Digital Services Tim.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*