“Una settimana, non di più…”.

Il testo di Clément Michel, per la regia di Francesco Branchetti, interpretato da Milena Miconi, Mario Antinolfi e Antonio Conte, è in scena fino a Domenica 25 Novembre al Teatro degli Audaci di Roma.

Mario Antinolfi, Milena Miconi, Antonio Conte

Paul (Mario Antinolfi) è in un momento di forte crisi sentimentale con la compagna Sophie (Milena Miconi). L’uomo non ha un’altra relazione, molto più semplicemente non sopporta più la compagna e la loro convivenza, anche se vivono assieme da soli 4 mesi. Ogni notte sogna la scomparsa della donna, in tutti i modi possibili, truculenti e piuttosto assurdi, ma come tutti i maschi non ha il coraggio di confessare il proprio stato d’animo. Per di più, “pretende” che sia lei, di sua iniziativa, a lasciarlo, eliminando così ogni altra possibile difficoltà. Esasperato dall’impossibilità di ottenere l’agognato risultato, Paul decide di chiedere aiuto a Martin (Antonio Conte), il suo migliore amico, e costringe il malcapitato a trasferirsi da loro, con una scusa assurda e bislacca quanto i propositi, fortunatamente solo sognati, della dipartita di lei. Con Martin in casa, che viene costretto a comportarsi come uno scimmione impazzito, il piano di Paul è abbastanza semplice: la presenza ossessiva e inopportuna del terzo incomodo costringerà ben presto Sophie a fare le valigie. Poi anche Martin sarà lieto di lasciarlo solo e di nuovo padrone della propria casa, che comunque non è solo sua, ma anche di Sophie! Ma questo non conta, almeno per lui. Il piano sarebbe anche perfetto, ma solo nella testa di Paul, perché non ha fatto i conti con i modi garbati e signorili di Martin, che mal si adatta al suo ruolo di dottor Jekyll e Mr. Hyde, ma soprattutto ha sottovalutato l’indole di Sophie…

Grande affiatamento e disinvoltura sulla scena fra i tre protagonisti, Mario Antinolfi, Milena Miconi e Antonio Conte, per questa commedia pura dall’ impronta tipicamente francese, che ha la capacità di coniugare una comicità fortissima alla costruzione di personaggi spettacolari da un punto di vista teatrale. Personaggi che offrono possibilità di caratterizzazioni molto divertenti con grandissimo acume psicologico. Un uomo che rispecchia l’uomo contemporaneo, che ha mille insicurezze, pieno di paure, soprattutto nei confronti della donna. Nel testo si indaga molto su questa fragilità del ruolo maschile all’interno della coppia.

Uno spettacolo che riesce a riunire una serie infinita di gag e situazioni divertenti senza essere banale…Il regista è colui che dà forma ad una materia, una commedia, in modo da offrire spunti, suggestioni, risate ed uno stile estremamente divertente. Francesco Branchetti, pluripremiato regista teatrale, dopo anni di teatro drammatico, ci è riuscito in pieno, tornando con questa versione italiana della commedia francese “Una semaine pas plus” di Clément Michel, dove si ride e sorride per più di due ore.

Quindi cosa aspettate? Avete tempo fino a Domenica per farvi quattro risate.

Teatro degli Audaci di Roma, in Via Giuseppe De Santis 29, in scena fino a domenica 25 Novembre 2018. Spettacoli dal giovedì al sabato alle ore 21.00, Domenica ore 18.00

Biglietti: intero a 16 euro e ridotto a 13 euro (più 2 euro di prenotazione e prevendita), ridotto 13 euro. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo e sulla programmazione della sala: mail organizzazione@teatrodegliaudaci.it – telefono 0694376057 – pagina facebook www.facebook.com/unasettimananondipiu

Foto: Loredana Filoni

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*