Una vita per la commedia…

E’ morta l’ attrice Monica Scattini, a soli 59 anni, dopo una lunga malattia!  Figlia del regista Luigi Scattini. Curioso il suo destino cinematografico…lei, romana “de Roma” e che viveva a Trastevere, quasi sempre, sul grande schermo, interpretava ruoli di benestante Toscana con la parlata e l’accento perfetti. Del resto la mamma e la nonna avevano origini Toscane.  Nella sua carriera c’è stato tanto cinema e tv.  Con ” Lontani da dove” vinse il Nastro d’ argento e  ” Maniaci sentimentali” di Simona Izzo le portò il David di Donatello.

A consacrarla nei ruoli da commedia Ettore Scola, Mario Monicelli, Giovanni Veronesi, Simona Izzo….Una delle sue migliori interpretazioni è stata quella in ” Parenti serpenti” di Mario Monicelli.  L’ultimo film che ha interpretato è stato ” Una donna per amica” Di Giovanni Veronesi.

Oltre al gran dolore per questa perdita, a livello umano, mi è dispiaciuto moltissimo anche emotivamente, empaticamente! L’ho sempre vista come una donna in gamba, sapeva essere molto arguta, esuberante, entusiasta, comunicativa, intelligente e, soprattutto, molto autoironica, qualità rarissima, in una società che pensa solo all’artifizio, al ritocchino, al botulino…Lei fece un vero e proprio elogio alla donna “naturale” con tutte le sue imperfezioni.

Caratterista di talento, è sempre stata convincente in qualsiasi ruolo interpretasse. La sua grande dote era quella di essere in grado di calarsi anche in ruoli inusuali e di cimentarsi in sempre nuove prove, era capace di passare dal genere brillante a prove impegnative come il monologo ” Unghie” di Marco Marra e Marco Galvani dove, nel 2011, aveva recitato nel ruolo di un transgender.

Monica è stata una grande in tutto: come donna, compagna, amica ed attrice…tutti la amavano, proprio per questa sua spontaneità!

Per chi volesse ricordarla, domani, Venerdì 6, dalle 10.00 alle 14.00, presso La casa del Cinema di Roma, avrà luogo una cerimonia organizzata da Stefania Casini, con spezzoni dei suoi film e tutti i suoi amici che ne daranno, ciascuno a suo modo, testimonianza.

 

Ciao Monica…

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*