Uscito da pochi giorni il nuovo brano della band “Overture”, ha già incontrato il consenso del pubblico.

"Sono come non pensavi tu", il titolo del nuovo singolo della band, della quale abbiamo incontrato, Davide Boveri, frontman del gruppo.

Overture

Prendendo spunto dalla dichiarazione di Davide Boveri, frontman della band, a proposito del nuovo singolo, abbiamo preso spunto per un’interessante intervista:

“Questa canzone l’ho scritta partendo dai miei soliti sbalzi d’umore e picchi di bipolarismo. Mi sono chiesto: “agli occhi degli altri sono sempre io?”. Contestualizzando poi questo quesito all’interno di una relazione, ho cercato di descrivere come l’amore può nascondere i difetti e valorizzare i pregi che riguardano noi, ma anche l’altra persona. All’inizio sembra sempre tutto rose e fiori, ma è l’abitudine che permette di assottigliare la differenza tra la realtà e la menzogna”.

 

Davide, allora “Sono come non pensavi tu” parte da un vissuto personale?

“Ciao Claudio, dunque sì, è il risultato di un’esperienza personale molto vecchia, che un giorno mi è ritornata in mente e che io ho messo su carta, è stata anche una sorta di liberazione mettere per esteso tutti quei pensieri, che tanti anni fa non sono riuscito a esprimere.”

 

Quando hai pensato a questo brano?

“Questo brano sarà scontato dirlo, ma l’ho pensato in piena quarantena, che tra l’altro mi ha aiutato a scrivere moltissimo come anche gli altri membri della band nelle produzioni.”

 

E’ un anno difficile, gestito dal Covid. Come lo state vivendo?

“La stiamo vivendo, diciamo, “bene”, anche perché ci sta dando il tempo di allenarci molto di più. Infatti non vediamo l’ora che arrivi il momento di poter suonare di nuovo live, dove possiamo dare il nostro meglio.”

 

Ci pensereste a fare un brano rap contro il virus, come se fosse un alieno cattivo?

“Grazie per questa domanda, molto particolare. Perché no, probabilmente la copertina sarebbe piena di parental advisory, per le troppe parolacce!!! A parte gli scherzi, sarebbe interessante ricreare una sorta di personificazione del virus, magari ci buttiamo anche un super eroe in mezzo!”

 

Nel vostro nuovo brano c’è la visione più pulita dell’amore, ma alla fine…..l’amore cos’è?

“Per noi l’amore è come quando si dice in napoletano “Sta senz pensier”. Ovvero quando trovi una persona che ti fa stare bene a tal punto da non farti preoccupare di nulla quando sei con lei.”

 

Come vedete i cantanti Rap-Trap italiani? Si esagera? Si può migliorare o va bene cosi?

“In genere sul discorso rap/trap le testate giornalistiche o anche i TG a volte parlano male, prendendo effettivamente in caso gente che artisticamente parlando fa ben poco, e quindi è scontato vedere questo accanimento da parte dei media. Ora come ora la musica secondo noi si è abbassata di livello e quindi l’orecchio si è abituato a sentire sempre cose più semplici, quindi è ovvio che il ragazzino di oggi, dia credito a questi “fenomeni da views” senza farsi domande, perché la sente come cosa normale e vede soprattutto. Non tutto il rap/trap ovviamente è pieno di questi “fenomeni”, infatti ci sono moltissimi artisti importanti come Salmo, Lazza, e per citarne ancora due oltre oceano “Anderson Paak e Drake”. “

 

Grazie ragazzi per la vostra disponibilità. Un grosso augurio per il vostro lavoro.

“Grazie a voi.”

 

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*