Ve la racconto io la quarantena – Sesta puntata.

Piccole storielle giornaliere a cura di Gwen.

“A-mici…!!! E’ stato un buon 1 Maggio!!! Spero che la vostra (ennesima) festività di “clausura” sia comunque trascorsa bene! A Roma sembrava che il tempo dovesse essere splendido… invece… coperto e vento… ma il tepore nell’aria si sentiva!!!
Ma vi siete accorti dell’ “intruso” nelle foto 🤣🤣🤣??? E avete notato quanti peluches che ho sparsi per la casa!?! Venerdì… data l’occasione festaiola, mi sono voluta concedere le mie ore di riposo sul lettone della mamma di Marlene… sono letteralmente sprofondata nella morbida coperta e, nascosta dietro a questo simpatico cagnolone, non mi sono mossa… “zitta” e immobile ho fatto “capoccella” pian piano… e mi sono pure concessa per questo servizio fotografico… del resto non fanno così anche le star… civettuole ed un po’ vanesie… 😸😸😸 Anche se, a dire il vero, io non mi sento proprio così… ma dato che Marlene da un po’ di tempo mi dice – “Ecco Gwenny… la star” – questa situazione un pochino mi ci fa sentire!!!
A proposito… com’è stato il vostro pranzetto…? Avete seguito le tradizioni? Marlene e la mamma hanno onorato la ricorrenza con le fave e il pecorino… !!! Che profumo invitante che emanava il pecorino, come se mi dicesse “che aspetti micia???” Ho ritentato, come per la torta di compleanno di Marlene, ad accaparrarmelo… però, sempre con lo “zampino nel sacco” mi beccano… uffffff… e così niente pecorino per me!!! Marlene, però, vedendo la mia curiosità “micesca” mi ha raccontato che questo è proprio un abbinamento gustoso (ecco… e allora perché a me nulla??? 😾😾😾)… una tradizione che nasce lontano nel tempo, quello degli antichi Romani (mica lo so chi erano!?!)… per celebrare l’arrivo della Primavera, ma che oggi si mangia, appunto, per celebrare la festa dei lavoratori. Ma lo sapete che intorno alle fave, nel tempo, sono nate leggende e simbologie…? Sono citate nella Bibbia e nei testi classici che ne testimoniano la presenza nelle terre del Mediterraneo già in età Neolitica. Anche la storia del pecorino risale all’antica Roma ed è menzionato in testi antichi come quelli di Plinio il Vecchio e Ippocrate. Veniva descritto il metodo di produzione e la sua capacità di conservazione grazie all’alto contenuto di sale e di proprietà nutritive… Proprio per questo il pecorino era considerato come l’alimento per eccellenza dei legionari prima di una battaglia. Che gatta acculturata che sono 😸😸😸!!!
Finite storielle, scorpacciate e giochi, a quel punto, sazia ed anche stanca, ragazzi la concentrazione distrugge 🙀🙀🙀… mi sono rintanata, come vi ho già raccontato, dietro al mio cagnolone… Ed è proprio da quì che vi ho raccontando le mie storielle quotidiane… dato che neppure il 1 Maggio ho “beccato” qualcosa del cibo degli umani… mi sono ritirata nelle mie stanze 😸😸😸
Ciao amici…alla prossima avventura…parola di micia… miaooooo 🐾🐾

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*