Ve la racconto io la quarantena – Settima puntata.

Piccole storielle giornaliere a cura di Gwen.

“A-mici…! Ditemi un po’… come sta procedendo questa famosa fase 2… vi sentite già un tantino meglio, più sereni? Marlene, mi sa tanto, di sì… Ieri è uscita a spron battuto precipitandosi fuori… ma non riuscivo a capire dove stesse andando così di corsa! Dopo circa 10 minuti è tornata con un piccolo vassoietto con sopra due contenitori in cartone, dei bicchieri veri e propri, uno più grande ed uno più piccolo, con una scritta bianca su uno sfondo rosso… non avevo mai visto questi recipienti ma, ragazzi, mandavano un profumo davvero piacevole… Marlene mi ha spiegato che è caffè Bevanda che proviene da Kaffa, una regione montuosa dell’Etiopia, ricca di boschi e foreste. Il nome deriva dalla parola araba qahwe (bevanda eccitante), che indica la bevanda fatta con i vegetali, quindi anche il vino pensate un po’! È proprio con il nome di “vino d’Arabia” che la gustosa bevanda nera arrivò da noi all’inizio del XVII secolo (ma quanto tempo prima della mia nascita sarà???). Ma lo sapete che in antichità veniva chiamato la bevanda del diavolo!?! Forse perché energizzante! Comunque sarà, ma Marlene è felicissima quando lo beve!!! Quindi
ecco svelato il motivo di tanta euforia! Dopo due mesi era il primo caffè dal bar che riprendeva, da asporto, ma pur sempre ottimo e profumato! Dovete sapere che le mie padroncine non vivono se al mattino non iniziano la giornata con questa bevanda… a Marlene, poi, non rivolgete neppure la parola se prima non si è gustata il suo caffè del mattino… A quello poi ne fa seguire altri due o, talvolta, anche tre nella giornata! 😺😺😺 Prima di questa reclusione Marlene ne prendeva sempre uno al bar… un rituale, ma ancor più un piacere irrinunciabile! Quindi ieri era felicissima di poter “ricominciare”… ad un certo punto ho sentito dirle – “Le cose che un tempo sembravano le più semplici, ora sembrano straordinarie!”- Come non darle ragione!!! Ma in tutto questo a me???? 😾😾😾 Insomma, possibile che io non “becchi” più nulla delle squisitezze degli umani??? Sì, lo so, Marlene e la mamma mi hanno spiegato che a me il caffè fa male… ma io sento un profumino talmente buono che quasi quasi non ci voglio credere!!! Uffffff… che micia sfigata però 😾😾😾 Ma oggi, quando Marlene è tornata di nuovo con i cappuccini dal bar, sapete cosa aveva con sé… un piccolo contenitore di cartone appositamente per me con tanto latte…😻😻😻🥛🥛🥛 pure una soffice schiumetta c’era!!! Che gioia… ero proprio felice!!! Allora mi vuole davvero bene!!! 💖 Dopo essermi gustata la mia razione di latte, buono da leccarsi i baffi, tutta soddisfatta ed appagata, mi sono stesa comodamente in terra… e subito 📷📱zacchete… Marlene mi ha scattato queste tre foto… Io però da brava micia dispettosa le ho anche sbadigliato in faccia… ma lei mica si è adirata, anzi, la vedevo sorridere tutta “gongolante” … era proprio contenta perché, mi ha detto, sembrava quasi che stessi cantando…!!! Robe da matti questa umana… Non riesco mai a farla arrabbiare 😺😺😺
E voi a-mici cosa state facendo in questi giorni? Se vi andrà di raccontarmelo scrivete pure sotto al post… tanto ormai lo sapete che rispondo a tutti 😺😺😺
Ora vi saluto perché mi è venuta una gran voglia di sgranchirmi le zampette… mi butto nelle mie adorate corse da un capo all’altro della casa 🐈🐈🐈
Alla prossima… parola di micia… miaoooo 🐾🐾

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*